Bufera Tari a Bordighera, il Comune si giustifica

Bufera Tari a Bordighera, il Comune si giustifica
Ventimiglia, 08 Maggio 2019 ore 09:53

Bufera

“In relazione all’emissione degli avvisi di pagamento Tari dell’anno 2019 si riscontra che l’aumento complessivo del costo annuale è pari all’1,80 per cento (anno 2019: euro 3.860.228,80 – anno 2018: euro 3.792.031,50, ndr), come da documenti approvati dal Consiglio Comunale”. Così il sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, interviene dopo l’ondata di polemiche sui social, che hanno tenuto banco per tutta la giornata di ieri, riguardanti l’aumento della Tassa sullo Smaltimento dei Rifiuti.

La spiegazione

“La normativa vigente impone agli enti locali la copertura integrale del costo del servizio da ripartire tra le utenze domestiche e non domestiche attive nell’anno in corso e in relazione a parametri di legge non modificabili oltre oscillazioni predeterminate – spiegano dal Comune -. In sede di emissione degli avvisi di pagamento il costo complessivo è necessariamente ripartito tra le utenze attive e l’aumento complessivo dell’1,80% non è omogeneo tra tutte le categorie ma è influenzato dalle superfici imponibili complessive tra utenze domestiche e non domestiche, dalla distinzione totale tra costi fissi e variabili e dalle quantità di rifiuti smaltiti”.

E poi. “La correlazione tra i suddetti elementi ha determinato per l’anno 2019 un possibile incremento dell’aumento della parte fissa della tariffa delle utenze domestiche in funzione soprattutto della superficie dell’immobile non interamente compensata dalla riduzione della parte variabile e una riduzione delle tariffe delle utenze non domestiche”.

Il Comune evidenzia, inoltre, che l’ente non può applicare discrezionalmente i coefficienti di riparto tra le diverse tipologie di utenze ma deve applicare le disposizioni normative vigenti. Per i suesposti motivi le riduzioni di alcune utenze non domestiche non sono correlate ad una scelta politica, bensì ad una diminuzione della base imponibile di queste utenze a causa della cessazione di attività commerciali ed uffici. Per garantire la copertura integrale dei costi di gestione, questa riduzione di gettito grava sulle altre utenze.

Leggi QUI le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità