Covid: Triora, il paese delle streghe rinuncia quest’anno alla festa di Halloween

Covid: Triora, il paese delle streghe rinuncia quest’anno alla festa di Halloween
Valle Argentina, 09 Ottobre 2020 ore 14:36

Triora

Il sindaco di Triora Massimo Di Fazio ha firmato un’ordinanza con la quale vieta di organizzare qualsiasi festa in maschera, dalla mezzanotte del 31 ottobre alla stessa ora del primo novembre, in occasione delle celebrazioni di Halloween.

Per il piccolo centro dell’alta valle Argentina, noto a livello nazionale come il “Paese delle streghe” per via dei processi di inquisizione risalenti al Medioevo, si tratta di un duro colpo, che si va ad aggiungere ai danni provocati dal maltempo del 2-3 ottobre scorso. Il divieto, però, riguarda i rischi di assembramento e pertanto: bar e ristoranti dovranno chiudere entro le 22 del 31 ottobre.

Il problema, infatti, come spiega il provvedimento è che: “A Triora la manifestazione Halloween ha ormai da oltre un decennio assunto dimensioni tali da richiedere l’apertura di una Coc per fronteggiare l’enorme e pressochè contemporaneo afflusso di pubblico”. Si parla di migliaia di persone. Quest’anno l’unica maschera che si potrà indossare è quella “chirurgica” prevista dal Decreto Conte.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità