Altro
Giro d'Italia

Ecco come seguire la tappa Sanremo-Cuneo della Corsa Rosa

Orari, programmi e iniziative collaterali.

Ecco come seguire la tappa Sanremo-Cuneo della Corsa Rosa
Altro 19 Maggio 2022 ore 13:14

Domani è il grande giorno: il Giro d'Italia, per la tredicesima tappa, partirà dalla Città dei Fiori alla volta di Cuneo.  Con la prima tappa ligure, la Parma-Genova in corso, gli occhi sono puntati sullo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez, primo nella classifica generale per la Maglia Rosa. Ieri, nella tappa numero 11, prima vittoria di un italiano: al traguardo a Reggio Emilia primo il giovanissimo Alberto Dainese.

Alberto Dainese a Reggio Emilia

Come ammirare i ciclisti

Per i sanremesi sarà facile godersi il passaggio dei corridori nella loro città. Nella tarda mattinata, Rcs ha organizzato la presentazione di ogni singola squadra alla partenza, in Piazzale Carlo D'apporto. Lo show anticipa la partenza alle 13:20 della Carovana per una  sfilata lungo la pista ciclabile, una sorta di "giro d'onore" per godere dell'atmosfera nel trasferimento fino al chilometro zero, in Valle Armea, da cui partirà il cronometro e la tappa vera e propria.

 

Il percorso della tappa: come seguirla in Riviera

Il percorso della tredicesima tappa Sanremo-Cuneo

 

Dopo lo start, la Carovana Rosa proseguirà sull'Aurelia verso Arma di Taggia, poi San Lorenzo al mare, Imperia e Pieve di Teco. I ciclisti procederanno alla volta del Colle di Nava, per sconfinare in Piemonte, raggiungere Ceva  e infine Cuneo. Sono 150 Km per 1450 metri di dislivello.  Il tragitto ricalca l'edizione 2020, mutilata dal Coronavirus, della Milano-Sanremo.

 

Le iniziative collaterali

In occasione del passaggio del Giro d'Italia, la mostra a Santa Tecla "Dal velocipede alla bici da corsa" effettuerà un'apertura straordinaria questa sera, dalle 20:00 alle 23:00. L'esposizione raccoglie una serie di biciclette storiche, appartenenti alla collezione provata On The Bycicle del gruppo Cozzi Parodi e alcuni cimeli (tra cui l'ultima bicicletta che cavalcò), appartenuti al grande campione Gino Bartali, prestati dall'omonimo Museo del Ciclismo di Firenze.

 

L'approfondimento in edicola con La Riviera. Qui l'edizione sfogliabile digitale. 

 

 

 

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie