CACCIA ALL'AUTORE DELLE MINACCE

“Ho pestato l’ennesima m… da domani cianuro ai cani”: 3 cartelli choc a Dolceacqua

Il caso ha suscitato polemiche e preoccupazione da parte degli abitanti, che se da una parte giustificano lo sfogo, dall'altra mettono sotto accusa i mezzi

“Ho pestato l’ennesima m… da domani cianuro ai cani”: 3 cartelli choc a Dolceacqua
Val Nervia, 19 Ottobre 2020 ore 16:55

“Avviso ai schifosi padroni di cani… avendo pestato l’ennesima merda, io da domani metterò il veleno”. E poi: “Ho pestato l’ennesima merda, tutti i giorni è pieno, mia suocera è pure scivolata, da domani cianuro” e ancora “…Domani metterò polpette avvelenate”.

Polpette avvelenate e cianuro per uccidere i cani: sfogo o minaccia?

Sono alcuni dei messaggi scritti a mano su tre cartelli, che una certa Sara B. (così si firma) ha attaccato a un muro di via San Michele, a Dolceacqua. Il caso ha suscitato polemiche e preoccupazione da parte degli abitanti, che se da una parte giustificano lo sfogo, dall’altra mettono sotto accusa i mezzi.

“Se questa Sara B. fosse realmente convinta di essere nel giusto e della bontà delle sue azioni perché non esce allo scoperto? – avvertono alcuni abitanti -. Perché non scrive chiaramente il suo cognome invece che nascondersi dietro ad una lettera puntata? Spero vivamente che quello di Sara B. sia e rimanga semplicemente uno sfogo di una persona arrabbiata e che dalle parole non si passi ai fatti”.

Sotto accusa le parole scritte su tre cartelli affissi in via San Michele

Si chiedono gli abitanti: “Siamo sicuri che lasciare polpette avvelenate in giro per la via e potenzialmente uccidere qualsiasi cane sia la giusta soluzione? Non è giusto che persone incivili lascino sporcizia in giro, ma è giusto che per una scarpa sporca si arrivi a uccidere un essere vivente?”. Ora è caccia a chi ha scritto i cartelli, che tra l’altro rischia una denuncia.

Leggi qui le altre notizie

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità