La Federazione Nazionale Artisti di Strada si scaglia contro il regolamento di Sanremo

A Diano Marina un regolamento sancisce i luoghi dove possono esibirsi gli artisti di strada

La Federazione Nazionale Artisti di Strada si scaglia contro il regolamento di Sanremo
Golfo Dianese, 18 Ottobre 2017 ore 07:55

La Federazione Nazionale Artisti di Strada si scaglia contro il regolamento di Sanremo

Preannunciata una manifestazione durante il Festival

Contro il nuovo regolamento sugli Artisti di Strada messo a punto dall'amministrazione sanremese, che lo ricordiamo deve ancora passare il consiglio comunale, si è scagliata anche la Federazione Nazionale Artisti di Strada nella persona del suo presidente Giuseppe Boron.

A fare arrabbiare la Fnas è stato il punto riguardante la richiesta del diploma al Conservatorio o almeno l'aver passato tre esami per poter suonare sul territorio cittadino se si vuole utilizzare gli amplificatori.

Per la Fnas  si tratta di una "norma" che non tiene conto delle doti dell'artista.

Sul sito della Fnas esiste anche una lunga serie di regolamenti, città per città, al quale l'artista che intende esibirsi in quella determinata località deve attenersi. Per diritto di cronaca in Liguria le uniche due città che hanno un regolamento, secondo quanto si legge sul sito della Fnas,  sono Genova e Recco, Portofino, Savona e Diano Marina

Proprio nella località dell'Imperiese un regolamento datato 2010 stabilisce che gli artisti di strada, cantanti, suonatori, giocolieri, prestigiatori mimi, burattinai, statue viventi, scultori di palloncini, mangiafuoco e simili possono esibirsi solo in determinati luoghi come Largo Cambiaso, Piazza Giorgio Taramasco, Piazza Iacopo Virgilio.

La FNAS, qualora il regolamento di Sanremo non venisse modificato ha già annunciato una manifestazione durante la settimana festivaliera

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie