Per la nuova scuola Pascoli Sanremo costretta a sacrificare piante e aiuole storiche lungo la ciclabile

Iniziati i lavori di sbancamento e a farne le spese sono piante e aiuole: L'assessore Donzella: "Ora le priorità sono altre. Quando le smantelleremo valuteremo il da farsi"

Per la nuova scuola Pascoli Sanremo costretta a sacrificare piante e aiuole storiche lungo la ciclabile
Sanremo, 19 Agosto 2019 ore 11:33

Sono partiti i lavori per predisporre corso Trento e Trieste al posizionamento dei prefabbricati che ospiteranno le nuove scuole Pascoli di Sanremo, dopo la chiusura per rischio sismico dello storico edificio di corso Cavallotti. E si annunciano le prime polemiche, in quanto per avere gli spazi necessari all’installazione dei manufatti (quelli regalati dalla benefattrice russa Elena Sivoldaeva) si sta procedendo alla rimozione di numerose piante e allo smantellamento di storiche aiuole situate a margine del parco che divide il corso dalla pista ciclabile.

Interpellato sulla vicenda, l’assessore ai lavori pubblici Massimo Donzella, precisa che “al momento le priorità sono altre, quando smantelleremo le scuole valuteremo il da farsi”. Intendendo che si valuterà, in un futuro tutt’altro che certo, se ripiantumare la zona dopo che i prefabbricati saranno rimossi.

Leggi qui l’intervento del consigliere Luca Lombardi

9 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità