Altro
72° Festival

Sanremo 2022: la serata delle cover e dei duetti... nel segno di Blanca (e Toti ringrazia la Giannetta)

Durante la conferenza stampa di oggi, Amadeus ha ricevuto anche la telefonata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Sanremo 2022: la serata delle cover e dei duetti... nel segno di Blanca (e Toti ringrazia la Giannetta)
Altro Sanremo, 04 Febbraio 2022 ore 14:28

Penultima giornata del 72esimo Festival di Sanremo e conferenza stampa del direttore artistico Amadeus, oggi, venerdì 4 febbraio 2022. Al Casinò anche la co-conduttrice della quarta serata, la bellissima Maria Chiara Giannetta, reduce dal successo della fiction Blanca, che avrà il non facile compito di reggere la scena ai livelli della meravigliosa Drusilla Foer di ieri sera (alla quale il direttore di Rai Uno Stefano Coletta ha rivelato sta pensando di affidare un programma in seconda serata). Presente anche il governatore di Regione Liguria, Giovanni Toti, che ha ringraziato la Giannetta per il lustro che ha portato alla Liguria con la serie Blanca.

 

La telefonata di Mattarella durante la conferenza stampa

Dopo la notiziona di ieri per la Rai della partecipazione del Papa a Che tempo che fa da Fazio, un altro regalo inatteso: durante la conferenza stampa appena terminata, Amadeus si è allontanato qualche minuto perché, poi ha rivelato, ha ricevuto una telefonata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

"Quando ho visto lo il prefisso 06… E' stata una telefonata bellissima, mi ha detto che ha seguito il Festival ieri sera e ha ringraziato per l'omaggio che gli abbiamo dedicato. Io gli ho risposto: è la sua telefonata che mi commuove”.

La scaletta della serata delle cover e dei duetti

LEGGI ANCHE: Cover, i favoriti dei bookmakers

Non c'è ancora l'ordine d'apparizione dei 25 big in gara. Ma ecco quali saranno i brani e gli artisti:

Achille Lauro – Sei bellissima (Loredana Bertè) con Loredana Bertè;
Aka 7even – Cambiare (Alex Baroni) con Arisa;
Ana Mena – Medley, con Rocco Hunt;
Gianni Morandi – Medley con Mousse T;
Iva Zanicchi – Canzone (Don Backy e Detto Mariano, nella versione di Milva)
Massimo Ranieri – Anna verrà (Pino Daniele) con Nek;
Michele Bravi – Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi (Lucio Battisti)
Rkomi – Medley di Vasco Rossi, con i Calibro 35;
Sangiovanni – A muso duro (Pierangelo Bertoli) con Fiorella Mannoia;
Elisa – What a Feeling (Irene Cara, da Flashdance);
Emma – Baby One More Time (Britney Spears) con Francesca Michielin;
Ditonellapiaga e Rettore – Nessuno mi può giudicare (Caterina Caselli);
Mahmood e Blanco – Il cielo in una stanza (Gino Paoli);
Giusy Ferreri – Io vivrò senza te (Lucio Battisti) con Andy dei Bluvertigo;
Giovanni Truppi – Nella mia ora di libertà (Fabrizio De Andrè) con Vinicio Capossela;
Fabrizio Moro – Uomini soli (Pooh);
Highsnob e Hu – Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco) con Mr Rain;
Irama – La mia storia tra le dita (Gianluca Grignani) con Gianluca Grignani;
La Rappresentante di Lista – Be My Baby (The Ronettes) con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra;
Noemi – (You Make Me Feel Like) A Natural Woman (Aretha Franklin);
Dargen D’Amico – La bambola (Patty Pravo);
Le Vibrazioni – Live and Let Die (Paul McCartney) con Sophie and the Giants e Peppe Vessicchio;
Yuman – My Way (Frank Sinatra) con Rita Marcotulli;
Tananai – A far l’amore comincia tu (Raffaella Carrà) con Rose Chemical;
Matteo Romano – Your Song (Elton John) con Malika

 

Quarta serata di Sanremo 2022 nel segno di Blanca

Ma veniamo a Maria Chiara Giannetta, dal vivo fatalmente ancor più affascinante che in tv. Amadesu l'ha definita "attrice della porta accanto".

"Galeotte sono state le friselle ai Soliti ignoti - ha confidato l'attrice - Sono una fan di Drusilla, speravo di non essere dopo di leI: volevo fare quella simpatica e intelligente, e invece… La speranza è poter dare me stessa, un po’ di simpatia ed energia... proprio come Drusilla".

Le parole di Toti

 

Il governatore ha poi aggiunto

“Credo che un vincitore assoluto questo Festival già ce l'abbia: è la gente che si incontra nelle strade, è il pubblico in quella platea che l'anno scorso era tremendamente vuota. Questo è il festival della liberazione. Siamo a Sanremo, uno dei territori più colpiti, nei mesi scorsi, dalla pandemia. Quest’anno siamo tornati al Festival con il pubblico in sala, la gente per strada e le attività commerciali aperte. La kermesse è e resta una delle principali vetrine per la promozione del nostro territorio, sia dal punto di vista turistico sia da quello agroalimentare. Sul palco dell’Ariston non si svolge solo una gara di canzoni, ma da molti anni si costruisce un pezzo di futuro del nostro territorio: è una occasione incredibile di sviluppo che porta occupazione e investimenti, ed e quindi è bello essere qui di nuovo”.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie