Attualità
Viabilità

Al via le progettazioni per l'Aurelia bis a Imperia, Sanremo e Ventimiglia

L’intervento complessivo da Sanremo a Ventimiglia si sviluppa per circa 17 km, suddiviso in tre tratti di intervento

Al via le progettazioni per l'Aurelia bis a Imperia, Sanremo e Ventimiglia
Attualità Imperia, 24 Marzo 2022 ore 09:32

Avviate le progettazioni delle varianti di Imperia e della Sanremo – Ventimiglia dell'Aurelia bis. "Sono molto soddisfatto dello sblocco del piano ‘Aurelie bis’ sul territorio ligure, ponente compreso – aggiunge l’assessore ai Trasporti e Turismo Gianni Berrino - per l’affidamento dei progetti delle varianti di Savona, Imperia e Sanremo e dei lavori in corso del terzo lotto alla Spezia. L’opera in questione, con i tracciati del raddoppio da Ponente a Levante, è un’ottima notizia per tutta la Liguria e in particolare per il ponente ligure, con un avanzamento della progettazione molto ampia che risolverà definitivamente, una volta realizzata, i problemi di viabilità sia per i residenti sia per i tanti turisti. L’opera sarà di fondamentale importanza per le città di Savona, Imperia e Sanremo e per tutte le attività produttive e turistiche delle città. Accolgo dunque con grande soddisfazione la notizia data dal presidente Toti e dall’assessore Giampedrone. Questo è stato reso possibile grazie al costante impegno della nostra giunta regionale".

I 4 interventi di raddoppio della statale Aurelia storica sono:
Variante di Imperia (in fase di progettazione)
Variante Sanremo – Ventimiglia (in fase di progettazione)
Variante della Spezia (suddivisa in 3 lotti, di cui 2 conclusi e un terzo, suddiviso in 3 stralci A, B e C di cui il primo in lavorazione. Per il secondo è stata aggiudicata la gara, per il terzo la gara sarà pubblicata entro il mese di marzo)
Variante di Savona (suddivisa in 2 lotti, di cui il primo lotto da completare e il secondo in fase di progettazione)

L’obiettivo di questi 4 interventi è quello di alleggerire il traffico sull’attuale tracciato dell’Aurelia in corrispondenza delle principali località della nostra regione, dando una alternativa per la mobilità ordinaria e agevolando gli spostamenti di media lunghezza, assicurando collegamenti più rapidi anche per quanto riguarda le infrastrutture portuali.
Nel complesso si parla di 47 chilometri di tracciato tra quello realizzato e quello previsto.
Un insieme di interventi che riguarda direttamente almeno 308 mila persone residenti nei vari comuni interessati, senza contare le centinaia di migliaia di turisti che ogni anno utilizzano le strade della Liguria e tutto il traffico pesante che si muove attorno agli hub portuali della Spezia, di Savona e di Vado.
L’intervento complessivo del III lotto della Spezia ha un valore di 198,71 milioni di euro, quello di Imperia 638 milioni, la Sanremo - Ventimiglia 600 milioni, quello di Savona 222,59 milioni di euro (completamento più secondo lotto).
Le capacità di assorbimento del traffico saranno fortemente elevate. Le nuove bretelle saranno valide alternative all’autostrada sulle brevi medie percorrenze soprattutto per quanto riguarda i bypass dei centri capoluogo di provincia (La Spezia, Savona e Imperia).
Per quanto riguarda la variante della Spezia e il primo lotto di Savona sono già stanziati 236 milioni di euro, mentre per gli interventi in corso di progettazione l’importo già stanziato per la sola progettazione è pari a 19,985 milioni (Variante di Imperia 4,985 milioni di euro, Variante di Savona II lotto € 7 milioni di euro, Variante Sanremo - Ventimiglia 8 milioni di euro).

 

Variante di Imperia
L’intervento si sviluppa complessivamente per circa 10 km, con una corsia per senso di marcia, e si collega al tracciato esistente della statale “Aurelia” nella zona della foce del Torrente Prino. Dopo aver bypassato sul lato nord l’intero abitato di Imperia, si ricollega nuovamente all’Aurelia nel Comune di Diano Marina.
L’intervento prevede la realizzazione di 8 gallerie naturali, 5 ponti e l’allargamento di un sesto ponte, 4 viadotti, 8 intersezioni in rotatoria e uno svincolo. L’intervento ha un importo complessivo di oltre 638 milioni di euro, con un finanziamento CIPE di 4,985 milioni per la progettazione definitiva dell'opera.
Sono state avviate le attività di progettazione definitiva con alternative di tracciato che verranno presentate a Regione Liguria, alla Provincia e al Comune di Imperia per la scelta del tracciato.

Variante Sanremo – Ventimiglia
L’intervento consentirà di individuare un nuovo itinerario, in parte in variante e in parte con interventi sulla statale Aurelia esistente. L’intervento complessivo da Sanremo a Ventimiglia si sviluppa per circa 17 km, suddiviso in tre tratti di intervento:
Variante di Sanremo; Sanremo- Bordighera; Bordighera-Ventimiglia
L’intervento ha un costo complessivo stimato in 600 milioni di euro:
Variante di Sanremo - 150 milioni di euro;
Sanremo- Bordighera - 100 milioni di euro;
Bordighera-Ventimiglia - 350 milioni di euro.

Il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile ha autorizzato l’utilizzo dei fondi per la redazione del progetto di fattibilità tecnica economica dell’intera tratta. Sono in corso le attività di studio di fattibilità dell’intera tratta da Sanremo a Bordighera.
È previsto di appaltare i lavori nel 2026.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie