Attualità
Viabilità

Aurelia Bis: ecco i progetti per prolungare la superstrada

Aurelia Bis fondamentale anche per il nuovo ospedale Unico

Aurelia Bis: ecco i progetti per prolungare la superstrada
Attualità Sanremo, 18 Gennaio 2023 ore 11:35

Nella Sala degli Specchi di Palazzo Bellevue la presentazione dei progetti

Conferenza stampa questa mattina in comune a Sanremo

Conferenza stampa di presentazione dei lavori di prolungamento per l'Aurelia Bis questa mattina in comune a Sanremo. Presenti Claudio Scajola, Marco Scajola, Giacomo  Giampedrone,  Massimo Donzella e in video collegamento Rixi e il commissario straordinario Matteo Castiglione.

"L’Aurelia Bis è un’infrastruttura di straordinaria rilevanza per l’intero Ponente Ligure - ha dichiarato Scajola -  Il tratto che comprende Sanremo ha permesso di alleggerire il traffico e di dare un’alternativa strategica agli automobilisti. In questi anni si è lavorato molto per programmare ulteriori tratti per completarla e per ampliarla verso est e verso ovest. Oggi è una giornata importante, perché si fa un ulteriore passo in avanti, che fa parte di una programmazione più ampia. Come Regione Liguria, nei diversi assessorati, ci stiamo impegnando per far sì che i tempi siano più celeri possibili. Lo nuova visione di programmazione urbanistica del territorio, prevede, inserita nel Piano Territoriale Regionale, un attenzione particolare alle infrastrutture viarie, oggi particolarmente importanti e attese"

"L'Aurelia bis è fondamentale, per l'ospedale nuovo del Ponente ligure, perché senza un'Aurelia Bis non possiamo avere un ospedale nuovo. Chiunque di noi che abbia un progetto di Città lo deve fare spostando il traffico a monte. Un ampio respiro turistico e commerciale con Porto Vecchio, Piazza Eroi e la progressiva pedonalizzazione in ottica turistica - l'intervento di Alberto Biancheri"

"Siamo lieti che Sanremo completi l'Aurelia bis nel suo territorio, grazi all'Anas e Regione Liguria - aggiunge il presidente della provincia Claudio Scaljola - Il coinvolgimento degli enti locali è un metodo molto importante. Abbiamo la grande fortuna che il capo di gabinetto di Rixi è del Ponente (Di Muro) e conosce molto bene i nostri problemi. Sulla tratta imperiese si deve solo decidere quale lotto fare partire per prima finanziandolo. Senza la Liguria non c'è Piemonte e Lombardia, dobbiamo fare valere il nostro peso. L'obiettivo è da Savona a Ventimiglia un'unica superstrada.

"Quattro ipotesi di tracciato che nelle prossime settimane condivideremo con i comuni per andare in appalto con il progetto esecutivo. Diamo la possibilità al comune di scegliere la strada, sono tutte percorribili, che meglio si adattano al percorso urbanistico di Sanremo . spiega il commissario Castiglioni"

L'iter del progetto

Tutte le alternative- da oltre 200 milioni di euro (la meno cara) a 306 milioni di euro la più cara (e lunga)- partono dalla rotatoria "centro" e si innestano a ponente a Pian di Poma, in via Padre Semeria e alla Foce. Ipotizzate da una a due gallerie. Entro fine marzo sarà presentato lo studio di fattibilità. Un anno per il progetto esecutivo e l'iter autorizzativo. Dopo si va in appalto. Consegna dei lavori nel 2025.

"Un metodo che sta dando i suoi frutti. La condivisione del tracciato è uno dei metodi migliori - ha spiegato l'assessore Giampedrone -  Spesso la prima contestazione che ci facevano era che i tracciati non fossero condivisi con il territorio. Regione di Comune sceglieranno l'ipotesi migliori. La palla passerà poi al viceministro Rixi che fornirà le gambe, i fondi, per fare in modo che il cronoprogramma sia rispettato. Oggi c'è un allineamento astrale, che oggi ci vede tutti allineati dal governo agli enti locali"

aurelia bis 2
Foto 1 di 1
Seguici sui nostri canali
Necrologie