Attualità
Iniziativa

Da Imperia a Cetara unite dalla pesca

Il progetto ha l’obiettivo di realizzare l’unione di due realtà distanti tra loro (Imperia e Cetara) accomunate dai piatti di mare, facendo riferimento anche alla dieta mediterranea, alle ottime produzioni di olio piuttosto che di vini.

Da Imperia a Cetara unite dalla pesca
Attualità 16 Giugno 2021 ore 12:13

Scambio di esperienze grazie all'ittiturismo "Pingone"

Progetto Mediterraneo un mare dove navigano le idee

Il progetto denominato “Mediterraneo: un mare dove navigano anche le idee” nasce dall’analisi del profondo legame che lega la comunità dei pescatori del FLAG GAC “Il Mare delle Alpi” con Cetara.

La volontà e l’obiettivo principale del progetto è quello di andare a ricercare i profondi legami, i valori e le tradizioni che legano queste due comunità separate dal mare. Il progetto ha l’obiettivo di realizzare l’unione di due realtà distanti tra loro (Imperia e Cetara) accomunate dai piatti di mare, facendo riferimento anche alla dieta mediterranea, alle ottime produzioni di olio piuttosto che di vini. Il progetto prevede una prima fase di studio di fattibilità, analisi e indagini sul territorio per l'individuazione delle imprese da coinvolgere nel progetto, con particolare attenzione alle imprese che hanno diversificato l’attività di pesca tramite l’ittiturismo.

"Punto di partenza – sottolinea il presidente del FLAG GAC “Il Mare delle Alpi” Enrico Lupi - è l’organizzazione di un simbolico viaggio a ritroso che porterà un ittiturismo – il peschereccio “Pingone” - a raggiungere via mare il paese natio, appunto Cetara.

Il viaggio prevede la partenza dal porto di Imperia Oneglia il 16 giugno con arrivo a Cetara nella giornata del 29 giugno proprio in concomitanza con i festeggiamenti del Santo Patrono di Cetara, San Pietro. Il FLAG GAC “Il Mare delle Alpi” realizzerà un video sulla realtà dell’ittiturismo, sul mondo della pesca e sulle ricette tipiche per una campagna promozionale a 360 gradi".

"L’obiettivo – prosegue Lara Servetti - è valorizzare la pesca, anche attraverso lo scambio di buone pratiche ed esperienze con altre realtà come i pescatori del FLAG GAC di Cetara “Approdo di Ulisse”, esperti nella colatura di alici, nella salagione delle acciughe e la lavorazione del tonno". A novembre in occasione di Olioliva 2021 il FLAG GAC “Il Mare delle Alpi” - conclude Enrico Lupi - ospiterà i delegati cetaresi, i quali anche loro potranno ripercorrere la strada iniziata ormai molti anni fa da numerosi pescatori giunti ad Imperia per poi fermarsi stabilmente"

 

Necrologie