Menu
Cerca
Sanremo

Festa per la riapertura del Casinò dopo 7 mesi di chiusura

Con la chiusura il casinò ha mancato, nei primi cinque mesi del 2021, un introito di 18,6 milioni di euro

Festa per la riapertura del Casinò dopo 7 mesi di chiusura
Attualità Sanremo, 07 Giugno 2021 ore 11:11

La casa da gioco sanremese riapre i battenti dopo 7 mesi di chiusura

Riapertura del Casinò

Dopo sette mesi e mezzo di chiusura a causa delle normative per il contenimento del contagio da coronavirus, il Casinò ha ripaerto i battenti oggi in occasione del passaggio della Liguria a zona bianca. Tanti i giocatori presenti alla riapertura della sala slot avvenuta questa mattina alle ore 10. Nel pomeriggio riapriranno anche le sale tradizionali al piano superiore.

"Questi sette mesi e mezzo - ha commentato il presidente della Casa da Gioco, avv. Adriano Battistotti - sono serviti per riorganizzare il casinò dalle sale alla riasfaltatura dell'area esterna. Abbiamo approfittato della chiusura anche per ristrutturare il bistrot accanto alle sale gioco al piano superiore". E aggiunge: "E' una festa per i nostri impiegati che abbiamo deciso di riassumere integralmente senza lasciare nessuno in cassa integrazione. Sono 197 i dipendenti che da oggi tornano a lavorare a pieno ritmo nel casinò di Sanremo".

Ecco cosa riapre al casinò

Su 448 slot presenti saranno in funzione 335 per la questione del mantenimento delle distanze di sicurezza. Dei giochi tradizionali riaprono regolarmente entrambe le sale. Domani, inizierà un torneo di Poker.

Eventi estivi

Non solo gioco ma anche eventi. E' pronto un ricco calendario di manifestazioni per l'estate 2021. "Speriamo - aggiunge Battistotti -  che i dati di accesso alle sale gioco si attestino a quelli della scorsa estate che, dopo il lockdown generale, erano stati soddisfacenti".

Incassi mancati nel lockdown

Con la chiusura il casinò ha mancato, nei primi cinque mesi del 2021, un introito di 18,6 milioni di euro (l'incasso dello stesso periodo nel 2019 ultimo anno "normale"). "Il casinò è un'azienda sana che ha saputo dunque "tenere botta" alla chiusura che, per quanto non portatsse incassi, non comporatava nemmeno delle spese. Tant'è vero che il 2020 si è chiuso con un utile di 170mila euro".

Il sindaco Biancheri

"Con l'ingresso in zona bianca a partire da oggi si supera il coprifuoco e si anticipano le riaperture delle ultime attività produttive e commerciali. Un passaggio molto importante, in chiave turistica e commerciale, per tutto il territorio, alle soglie dell'estate.
Dopo tanti mesi difficili, finalmente riapre anche la nostra Casa da Gioco, la cui prolungata chiusura, ingiustificata rispetto ai rigidi protocolli di sicurezza fin dall'inizio attivati, si è purtroppo riflessa su tutta la collettività nell'arco degli ultimi 15 mesi.
Stamattina sono passato a portare un saluto e un in bocca al lupo a tutti i dipendenti che hanno ripreso servizio, e che allargo a tutti i lavoratori di ogni categoria che finalmente ha ripreso la sua attività.
Con prudenza e rispetto delle basilari regole precauzionali, finalmente torniamo a vivere con normalità le nostre giornate".
9 foto Sfoglia la gallery
Necrologie