Attualità
Taggia unita

Gara di solidarietà per il piccolo Mattyas che rischia la sordità

Un torneo di Ping Pong per sostenere economicamente le spese mediche de la famiglia del bimbo deve affrontare

Gara di solidarietà per il piccolo Mattyas che rischia la sordità
Attualità Taggia, 19 Ottobre 2022 ore 17:11

Grande partecipazione, a Taggia, per il torneo "Ping Pong in Piazza", organizzato da una rete solidale e coordinato dal Tennis Tavolo Regina di Sanremo, per raccogliere fondi e aiutare il piccolo Mattyas, che rischia di perdere l'udito.

 

Torneo solidale per il piccolo Mattyas

L'evento solidale in scena lo scorso fine settimana, nel cuore del borgo, su iniziativa -a sostegno della famiglia Cassano-  di Tabia Solidale, con la collaborazione di alcuni bar del centro cittadino e l'apporto tecnico del TT Regina.  I risultati del torneo di ping pong hanno delineato la classifica finale: per  il Singolare Assoluto Misto   al primo posto Gioele Orsetti di Taggia, al 2° Rinaldo Camillo di Sanremo - al 3° Riccardo Bollo di Taggia , fuori dal podio Cristiano Salluzzo di Sanremo. Prima tra le donne Maria Josè Sciortino di Sanremo. Per il Singolare Giovanile Misto in prima posizione  Vittoria Salluzzo di Sanremo, al secondo posto  Elisabetta Salluzzo, sempre dalla Città dei Fiori, terzi e quarti  Davide Merli e Lyam Cassano di Taggia.

Gli scatti della gara

Torneo Mattyas
Foto 1 di 10
Torneo Mattyas
Foto 2 di 10
Torneo Mattyas
Foto 3 di 10
Torneo Mattyas
Foto 4 di 10
Torneo Mattyas
Foto 5 di 10
Torneo Mattyas
Foto 6 di 10
Torneo Mattyas
Foto 7 di 10
Torneo Mattyas
Foto 8 di 10
Torneo Mattyas
Foto 9 di 10
Torneo Mattyas
Foto 10 di 10

 

La famiglia di Mattyas dice grazie

In piazza, oltre ai protagonisti del torneo, anche  il bimbo, Mattyas, la cui famiglia deve sostenere ingenti spese mediche nel tentativo di salvargli l'udito, la mamma, la nonna e il papà, per ringraziare non solo i partecipanti alla gara sportiva, ma soprattutto coloro che sono appositamente venuti, anche da Sanremo, per portare il proprio contributo. Il coordinatore Raffaele Regina precisa «Tali manifestazioni di "Solidarietà in Presenza" non sono sporadiche occasioni di "elemosina" ma tangibili, trasparenti e consapevoli atti per una nobile e giusta causa». 

Alla crociata in favore del bimbo aveva aderito anche, nelle scorse settimane, la Gradinata Nord dello stadio comunale di Sanremo, che raccoglie gli ultras matuziani (non nuovi a iniziative solidali di questo genere). I tifosi avevano posizionato una cassetta per le offerte per raccogliere fondi da destinare alla famiglia taggese che ha totalizzato circa 700 euro. 

Seguici sui nostri canali
Necrologie