Attualità

Le proposte della Cia di Imperia per combattere la siccità

Le idee durante il convegno ""Acqua, bene primario per l'agricoltura"

Le proposte della Cia di Imperia per combattere la siccità
Attualità Imperia, 29 Giugno 2022 ore 18:07

Dopo più di un mese ieri ha finalmente piovuto sulla nostra provincia. L'acqua era attesa da tutti ma soprattutto dagli agricoltori. A tal proposito oggi si è discusso di questo in Camera di Commercio in un convegno dal titolo "Acqua, bene primario per l'agricoltura" a cui hanno partecipato il Presidente della Provincia, Mariangela Cattaneo presidente Cia Imperia, Riccardo Iannone responsabile settore politiche e agricole Regione Liguria, Chiara Messori, dirigente difesa del suolo Regione Liguria, Stefano Roggerone, presidente Cia Liguria.

 

 

"Abbiamo bisogno di una rete irrigua che non può costare come l'acqua potabile, abbiamo bisogno di una conduzione per l'acqua potabile perché siamo in una zona di turismo e abbiamo bisogno di fare dei piccoli invasi"

 

“Facciamo le novene affinché piova di più. Ci servono- ha dichiarato il presidente della Provincia di Imperia Claudio Scajola- ancora 5, 6, 7 volte di giornate come ieri perché la situazione è molto complicata soprattutto per l'agricoltura e quindi per tutti coloro che hanno a che fare con il mondo della coltivazione sia floricola sia quella ulivicola sia quella dei vigneti sia i pascoli stessi. Noi dobbiamo fare di più ma ci vuole tempo e ci vuole molta più attenzione di quella che ci è stata fino ad ora al problema acqua. Ci siamo abituati a fare le cose che si vedono subito mentre le cose che non si vedono subito gli amministratori non le fanno più. Abbiamo bisogno di una rete irrigua che non può costare come l'acqua potabile, abbiamo bisogno di una conduzione per l'acqua potabile perché siamo in una zona di turismo e abbiamo bisogno di fare dei piccoli invasi. Ma per questo ci vorrà del tempo ma finché non si parte sicuramente non si arriverà mai. Per adesso la situazione è gestibile perché il Roja sta dando ancora acqua. Tanti sono i piccoli problemi che potremmo affrontare nel tempo ma dobbiamo affrontare finalmente i problemi più importanti andare a prendere l'acqua anche dalla parte montana”

“L'agricoltura è impossibile farla senza l'acqua- commenta Mariangela Cattaneo, presidente dalla Cia Imperia- la prima cosa che serve per fare gli agricoltori è il terreno ma immediatamente dopo è l'acqua, anzi ha eguale importanza perché se si ha un terreno che non si può irrigare non permette agricoltura. Quindi è una risorsa assolutamente primaria per svolgere il nostro mestiere siccome siamo in un periodo di siccità abbiamo bisogno di trovare delle soluzioni che siano di struttura per riempire quel deficit che c'è che fa si che non abbiamo rete idrica a norma, degli invasi che ci permettano di avere delle risorse in più quando c'è siccità. La pioggia di ieri non è stata sufficiente a far rientrare l'emergenza perché è stata troppo poca. Secondo noi- continua- una delle prime cose da fare è intervenire sui consorzi e cercare di potenziarli il più possibile e trovare delle risorse per far sì che abbiano una rete idrica rinnovata e la possibilità di abbattere per esempio i costi energetici che sono quelli che più incidono sulla bolletta dell'acqua. Poi cercare di fare degli invasi a monte per recuperare il più possibile l'acqua piovana e per i privati riuscire a fare delle vasche o qualsiasi cosa per recuperare appunto l'acqua piovana e poi naturalmente bisogna intervenire a livello nazionale sulle tariffe”

Foto

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie