Attualità
"Io per te"

Manipolo di liceali sviluppa app solidale in pieno lockdown

Un progetto nato da cinque studenti per stare al fianco delle persone sole e per diffondere la cultura via smartphone.

Manipolo di liceali sviluppa app solidale in pieno lockdown
Attualità 23 Settembre 2021 ore 14:33

Durante l'inverno 2020 cinque ragazzi del liceo scientifico Gian Domenico Cassini a Sanremo con la loro docente di scienze hanno ideato un supporto per le persone in difficoltà, momentanea o permanente.

 

Studenti del Cassini sviluppano l'app "Io con te"

Lara Prinetti, Francesco Peano, Mattia Arrighini, Marco Canarile e Tian Drechsler, sotto la guida della professoressa di scienze Siccardi Federica e un abilissimo consulente informatico Matteo Prinetti, si sono ritrovati online all'inizio del 2021 per dare inizio a un progetto finalizzato ad aiutare le persone, dalla giovane età fino alla più avanzata, che durante la pandemia, e non, sono rimaste sole o senza un hobby, o che semplicemente vogliono approfondire le loro conoscenze di argomenti di cultura generale.

 

Nasce "Io per te"

Questi ragazzi si sono cimentati nel mondo della programmazione, del design e della organizzazione di una vera e propria applicazione per smartphone e si sono impegnati al massimo per dare vita all'app “io per te”. Essa consiste in un insieme di audio registrazioni fornite dagli studenti del Cassini, suddivise in base all'argomento trattato, ognuna accompagnata da una foto illustrativa. Grazie a questi audio gli utenti avranno la possibilità di andare a scoprire varie nozioni riguardanti l'arte, lo sport, le lingue straniere, la filosofia, la letteratura e la scienza.

L'uso di questa applicazione è stato reso facile in modo che le persone anziane, quelle meno abili e quelle meno propense all'uso della tecnologia moderna possano accedere agli audio senza difficoltà e intoppi.

 

Un manipolo di studenti durante il lockdown

È memorabile come questo gruppetto di giovani sia riuscito a creare un’ intera applicazione da cima a fondo senza essersi visti una singola volta di persona a causa della pandemia, che ormai ci affligge da più di un anno e mezzo e che ha troncato la normale andatura delle vite dei ragazzi.

L'app verrà aggiornata mensilmente, grazie all'aiuto di tutti gli studenti del liceo che doneranno la loro preziosa voce.

Necrologie