“Imparare facendo” è il motto che sta alla base delle fattorie didattiche, aziende agricole impegnate ciclicamente nelle attività educative e laboratoriali con le scuole per far conoscere la stagionalità dei prodotti agroalimentari, la provenienza e i metodi di coltivazione

.

Regione regala la mappa interattiva delle fattorie agli studenti liguri

“Con lo stop causato dalla pandemia e la ripresa parziale di questi mesi– spiega il vice presidente con delega all’Agricoltura di Regione Liguria, Alessandro Piana - si è resa necessaria una nuova modalità di lavoro per far conoscere agli studenti le 113 aziende presenti in tutto il territorio regionale. Per questo, con il progetto ‘Fattoriamo’, stiamo distribuendo 5000 mappe descrittive dotate di 4 QR Code audio, uno per capoluogo di provincia, frutto di un lungo lavoro di ricognizione. Orientativamente 1300 sono ripartite alle fattorie didattiche, 700 agli uffici regionali scolastici, 300 alle organizzazioni professionali agricole, 400 agli uffici degli ispettorati agrari regionali, 500 allo sportello informativo di piazza De Ferrari e 1800 verranno distribuite alle manifestazioni promozionali dell’assessorato all’Agricoltura”.

A completamento della mappa verranno stampate 500 tovagliette su tessuto non tessuto (TNT) con il tema della stagionalità della frutta e i riferimenti alle fattorie didattiche per favorire ulteriormente l’educazione alimentare. Il progetto, che rende interattivo e divertente la scoperta e l’esperienza presso le fattorie didattiche per le famiglie e i bambini, si avvale della collaborazione di 101giteinliguria.it e della redazione dell’app La mia Liguria.

 

"Didattica ed Edutainment"

“Si tratta di un progetto innovativo che unisce la parte didattica ad una mappatura digitale capace di stimolare i ragazzi, permettendogli di entrare in un mondo a loro più vicino e confidenziale, quello interattivo, e avvicinandoli al contempo ad un mondo molto concreto e manuale che è quello della coltivazione della terra - dichiara l'assessore alla Scuola di Regione Liguria, Ilaria Cavo -. Un progetto a 360 gradi che porta i giovani nelle fattorie liguri consentendogli di scoprire la qualità della vita, dell’alimentazione, dei mestieri antichi ma innovativi che possono diventare anche il loro futuro. Un progetto che si muove in un perfetto equilibrio tra conoscenza del territorio, didattica ed edutainment. Apprezzare i prodotti della nostra terra, la loro stagionalità e i metodi di coltivazione è tema culturale e formativo. Sosteniamo dunque 'Fattoriamo' auspicando che diventi un appuntamento sempre più apprezzato dalle scuole primarie della Liguria”.

Le azienda che partecipano

Le fattorie didattiche fanno parte del progetto di educazione alimentare sono aziende normate da apposita formazione, di 80 ore obbligatorie, come previsto dalla Carta degli Impegni e della Qualità, disciplinare che determina i requisiti obbligatori a cui necessariamente si devono attenere. Infatti, solo le fattorie didattiche accreditate e iscritte all’elenco regionale presentano dei percorsi pedagogici validati e condizioni di sicurezza per l’accoglienza dei bimbi e dei visitatori. Maggiori informazioni sul sito www.agriliguria.net