Attualità
Economia

"Sanremo è floricoltura" un convegno sull'importante settore

Il sindaco Alberto Biancheri: "La floricoltura è turismo"

"Sanremo è floricoltura" un convegno sull'importante settore
Attualità Sanremo, 12 Ottobre 2022 ore 11:56

La conferenza questa mattina in Comune

Presentato questa mattina il  convegno “Sanremo è floricoltura” per affrontare le nuove sfide che coniugano l'economia con l' ;ambiente. La presentazione è anche l'occasione per dare al Comune di Sanremo il prestigioso riconoscimento di “Spighe Verdi”, programma per lo sviluppo rurale sostenibile che si rivolge ai Comuni che
intendono valorizzare ed investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali.

"L'agricoltura c'è, io rappresento gli esportatori. Siamo andati bene anche durante il Covid perché il mondo ha voglia di fiori - ha dichiarato Simona Savio dell'Anceff"

Presente anche Manuela Brea vicepresidente Confagricoltura Imperia " Il mio compito è quello di  occuparmi di ricerca, per migliorare in tal senso la floricoltura "

"Questo convegno vuole fare il punto della situazione attuale e delle prospettive future. Perché chi non è del settore non conosce quanto l'agricoltura sanremese sia viva e sostenibile, ci fa piacere raccontarla - è intervenuto così Alessandro Lanteri del distretto florovivaistico.

Alberto Biancheri a margine del progetto al Mercato dei Fiori sul trasferimento del deposito al piano superiore  interventi sull'asta e un grande impianto fotovoltaico ha dichiarato:  "Questa conferenza è diversa perché mi sento a casa. Da imprenditore dico: il nostro settore è silenzioso, ma non vuol dire che non ci sia. Se andiamo a vedere il progetto asta deposito (mercato dei Fiori) è un progetto vincente. Perché ha dato dignità ai lavoratori e ordine al settore.La floricotura porta turismo e porta ricchezza. Perché fare un convegno? Un'idea nata da un incontro con l'assessore Tonegutti e il Crea. Usciamo dal Covid, c'è uba guerra e crisi di esportazione verso l'est Europa, c'è una grave crisi economica, abbiano detto, tiriamo le somme su quali scelte la floricotura deve prendere .Abbiamo introdotto la coltura a freddo per contrastare le produzioni africane dove ci sono temperature primaverili tutto l'anno. Quando ci sono le crisi bisogna fare dei ragionamenti. Nel nord Europa e in sud Italia, per i costi energetici, le aziende stanno chiudendo. In questo mondo c'è qualcosa che sta mutando, dobbiamo porci di fronte alle altre strade, per le quali dobbiamo essere pronti".

Seguici sui nostri canali
Necrologie