LA MUSICA CHE PENSA

Un pezzo di Ponente dietro la vittoria di Agostino Celti al Premio Spazio d'Autore di San Gimignano

Una importante affermazione per il cantautore, da sempre sostenitore della musica d’autore e che ha da poco pubblicato il nuovo singolo “Cielo grigio”

Un pezzo di Ponente dietro la vittoria di Agostino Celti al Premio Spazio d'Autore di San Gimignano
Attualità Sanremo, 26 Agosto 2021 ore 13:00

Agostino Celti, cantautore milanese, ma da anni molto attivo e assiduo frequentatore della nostra Riviera Ligure, si è aggiudicato nelle scorse settimane il prestigioso Premio Spazio d’Autore 2021, il "Festival della musica che pensa", a San Gimignano, riservato alla canzone d’autore e naturale prosecuzione del Premio Rino Gaetano.

Celti, nella sua lunga carriera ha composto anche per la grande Mina (“Come te lo devo dire”, inserito nell’album “Bau”) e ha conquistato ora questo ambito Premio con “Selvatico”, titolo e motivo trainante del suo ultimo album che vanta eccellenti collaborazioni quali Ellade Bandini alla batteria; Massimo Moriconi al basso; Francesco d’Auria a batteria e percussioni; Nadio Marenco e Massimo Tagliata alla fisarmonica e Marco Brioschi alla tromba.

Nella giuria Beppe Dati e Alberto Fortis

Nella Giuria del Premio Spazio d’Autore, oltre al suo encomiabile e infaticabile patron, Giuseppe ‘Pino’ Scarpettini, nomi importanti come quelli di Beppe Dati e del noto cantautore Alberto Fortis, da sempre di casa nel Golfo Dianese.

La manifestazione, giunta alla 38^ edizione, si è svolta nella splendida cornice della Rocca di Montestaffoli a San Gimignano, in provincia di Siena, e ha visto misurarsi sul palcoscenico molti autori e interpreti di alto livello artistico.

Un’altra meritata e importante affermazione per il cantautore milanese, da sempre rappresentante e sostenitore della musica d’autore e che ha da poco pubblicato il nuovo singolo “Cielo grigio” (Engine Records).

 

 

 

Necrologie