Cronaca

La Svolta, dopo le condanne arriva il carcere per 13 imputati nel processo contro la 'ndrangheta

Tra gli arrestati figura anche Vincenzo Marcianó, figlio di Giuseppe Marcianó, quest'ultimo morto nel gennaio scorso

La Svolta, dopo le condanne arriva il carcere per 13 imputati nel processo contro la 'ndrangheta
Cronaca Imperia, 15 Settembre 2017 ore 23:21

Tredici esecuzioni a carico di altrettanti imputati del processo antimafia "La Svolta", la cui sentenza ieri è passata in giudicato dopo l'udienza in corte di Cassazione, sono in corso da parte dei carabinieri. Tra gli arrestati figura anche Vincenzo Marcianó, figlio di Giuseppe Marcianó, quest'ultimo morto nel gennaio scorso, il quale è stato preso in consegna da un'ambulanza scortata dai carabinieri e diretta al carcere genovese di Marassi, da dove probabilmente sarà trasferito all'ospedale San Martino, in quanto malato.

Tra i soggetti sottoposti a esecuzione, c'è anche un secondo Vincenzo Marcianó, nipote di Giuseppe. A ruota seguono poi tutti gli altri imputati del filone ventimigliese dell'inchiesta per i quali è stata confermata la sentenza in Appello.

Particolari

Nell’operazione, in provincia, sono stati impiegati più di 50 Carabinieri: il Nucleo Investigativo, le Compagnie di Ventimiglia, Bordighera, Sanremo e Imperia, in perfetta sinergia, hanno dato corso alle operazioni dalle 1600, rintracciando i destinatari dei provvedimenti.

Sono stati trasferiti in diverse case di reclusione: Giuseppe Gallotta; Annunziato Roldi;  I due Vincenzo Marcianò, di 40 e 69 anni; Maurizio Pellegrino; Ettore Castellana, Omar Allavena, Savatore Trinchera, Paolo Macrì e Salvatore De Marte.

SPIRLI’ FILIPPO era già detenuto per altra causa ed il provvedimento è stato eseguito dalla Polizia Penitenziaria. D’AGOSTINO Armando e CALABRESE Giuseppe sono stati rintracciati rispettivamente in Toscana dai militari del Nucleo Investigativo di Genova ed in Calabria dai Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Vibo Valentia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie