Cronaca

A Ventimiglia un centro di transito per i migranti vicino alla frontiera, vertice in Comune

L'ipotesi riguarda la individuazione di un'area, a circa tre chilometri dal cento abitato, in cui realizzare un centro di transito

A Ventimiglia un centro di transito per i migranti vicino alla frontiera, vertice in Comune
Cronaca 19 Novembre 2021 ore 11:29

Ventimiglia avrà presto un centro di transito per migranti

"Una soluzione ipotizzata dall'amministrazione comunale di Ventimiglia e dal sindaco riguarda la individuazione di un'area, a circa tre chilometri dal cento abitato, in cui realizzare un centro di transito. Oggi abbiamo effettuato un sopralluogo congiuntamente a tutta la rete istituzionale, ben consapevoli che il fenomeno dei flussi migratori è molto sentito in questa città".

Lo ha dichiarato il prefetto Michele Di Bari, Capo Dipartimento per le Libertà civili e per l’Immigrazione, stamani, a margine di un incontro che si è tenuto in Comune a Ventimiglia, alla presenza dei vertici provinciali delle forze dell'ordine e del prefetto di Imperia, Armando Nanei, per trovare una soluzione definitiva all'emergenza migranti al confine con la Francia. Il centro di transito dovrebbe sorgere nella parte, zona Mortola, verso la frontiera.

"C'è una idea progettuale in corso, che a breve sarà portata all'attenzione del ministero dell'Interno e del Prefetto di Imperia - ha aggiunto Di Bari - perché possa avere una sua logica e rapida conseguenza anche per l'esecuzione dei lavori, qualora ottenga tutti i pareri previsti". Il prefetto Di Bari ha sottolineato la necessità di mettere a sistema l'area e di individuare tutti i servizi essenziali. "Anche un centro di transito, infatti, necessita di servizi come l'illuminazione, l'impianto fognario, al messa in sicurezza dell'area. E poi, i moduli abitativi, la sicurezza interna ed esterna o l'assistenza psicologica".

Ed ha concluso: "La formula giuridica è quella del centro di transito per dare possibilità forze di polizia di individuare queste persone e verificare la loro posizione giuridica. Entro trenta giorni riteniamo che il progetto possa essere approvato, poi si auspica che i tempi siano quelli strettamente necessari alla realizzazione di un centro".

Note di soddisfazione da parte del sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino

"Abbiamo mostrato alcuni siti ed è stato scelto quello più indicato per realizzare questo piccolo centro di accoglienza che la città di Ventimiglia ha perso da circa un anno e mezzo. Si tratta di un sito molto decentrato, in prossimità della frontiera". Il primo cittadino, però, mette subito le mani in avanti e avverte: "Ho sottolineato, però, che non ci si deve limitare a realizzare il centro: noi abbiamo bisogno che in città finisca la percezione di insicurezza e chi non si comporta bene, deve essere messo in condizioni di non dare dei problemi".

2 foto Sfoglia la gallery
Necrologie