Cronaca
Uomo pericoloso

Aggredisce e morde il figlioletto e la compagna, arrestato 29enne

L'uomo stava cercando di scappare in Francia, arrestato alla frontiera di Ventimiglia

Aggredisce e morde il figlioletto e la compagna, arrestato 29enne
Cronaca Ventimiglia, 29 Agosto 2022 ore 17:08

Un uomo nato a Novara, ma residente in provincia di Varese, è stato arrestato dagli agenti della polizia di frontiera di Ventimiglia mentre stava cercando di scappare in Francia dopo aver aggredito la compagna e il figlio. L'uomo, di 29 anni, C.S.,   doveva, inoltre, scontare 6 anni e 2 mesi di reclusione, come cumulo pene per rapina aggravata e furto aggravato.

Uomo pericoloso aggredisce e morde figlio e compagna

Il giovane era stato ammesso, in via provvisoria, alla misura dell’affidamento terapeutico presso una comunità lombarda, ma poco tempo dopo aveva dato prova della propria pericolosità sociale, tanto che a margine di una visita nella struttura, al culmine di una discussione, ha aggredito la compagna, gettandola prima a terra e poi sul divano, schiaffeggiandola e mordendola su una guancia. Ma non è tutto. L’aggressione si è consumata davanti al figlioletto, che terrorizzato chiedeva aiuto e lui lo ha morsicato al collo.

Dopo l'ordine di custodia in carcere tenta la fuga

Accertata la sua pericolosità, la misura dell’affidamento presso la comunità è stato sospeso dall’Ufficio di Sorveglianza di Varese, che ne ha disposto l’immediato trasferimento in carcere. Nel frattempo, probabilmente consapevole di essere ricercato, il ventinovenne è salito su un autobus della linea Milano-Marsiglia, nella speranza di espatriare, ma alla barriera autostradale dell'A10, in uscita dall’Italia, un agente sale sul bus per un controllo e nel cercare lo sguardo del giovane, nota la volontà di quest’ultimo di sottrarsi ai controlli. Condotto in ufficio è stato sottoposto ai rilievi foto dattiloscopici e dai riscontri Afis, si è scoperto che su di lui pendeva un provvedimento di arresto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie