Cronaca

Alessandro Rossi, arbitro di serie A del Volley racconta i suoi esordi: "Ho iniziato ad appassionarmi a questo sport guardando Mimi e le ragazze della pallavolo"

"Ho iniziato ad appassionarmi a questo sport guardando Mimi e le ragazze della pallavolo"

Alessandro Rossi, arbitro di serie A del Volley racconta i suoi esordi: "Ho iniziato ad appassionarmi a questo sport guardando Mimi e le ragazze della pallavolo"
Cronaca Sanremo, 01 Ottobre 2017 ore 10:28

Alessandro Rossi, arbitro di serie A del Volley racconta i suoi esordi

"Ho iniziato ad appassionarmi a questo sport guardando Mimi e le ragazze della pallavolo"

Al 33ª Sanremo Cup Memorial Dado Tessitore, prestigiosa manifestazione internazionale di pallavolo organizzata dalla Nuova Lega Pallavolo Sanremo è stato presente il "fischietto" sanremese  Alessandro Rossi che da circa un anno arbitra la Serie A

Ma come ha iniziato e quali sono state le sue paure all'esordio? Glielo abbiamo chiesto in una intervista che ci ha concesso poche ore prima dell'inizio del Torneo nella sua Sanremo.

Signor Rossi quando e come ha scoperto la sua passione per la pallavolo?
«La mia passione per la pallavolo è nata all’età di 11 anni. Ricordo che iniziavo le scuole medie e il mio professore di educazione fisica Marco Muratore mi ha fatto apprezzare questo sport. Ma non è tutto. In quel periodo andava di moda guardare un cartone animato che si chiamava “Mimi e la nazionale di pallavolo”. Mi ricordo che lo guardavo tutti i pomeriggi dopo aver fatto i compiti.
Quando ha iniziato a giocare a pallavolo?
«Ho cominciato a giocare in una squadra di club all'età di 14 anni, esattamente nel Ventimiglia sport club. Poi ho continuato la carriera da giocatore nel San Martino di Sanremo, fino alla categoria di serie C.
La prima volta che ha arbitrato ha avuto più paura dei suoi errori o delle contestazioni dei giocatori?
«Mi ricordo che non avevo nessun timore, perché ero stato molto ben preparato. Inoltre avendo giocato per diversi anni avevo anche una certa sicurezza. Non ero insomma uno sprovveduto»
.E' più facile arbitrare partite femminili o maschili?
« Qui non ho alcun dubbio. Sicuramente le femminili per la differenza di velocità del gioco»
Quale è stata la prima partita che ha arbitrato e di che campionato?
«La prima partita che ho arbitrato è stato nel 1991, una under 16 femminile tra il Ventimiglia e la Maurina Imperia»
A che età ha arbitrato la prima partita?
«Ero molto giovane. Ho iniziato ad arbitrare all'età di 18 anni»
Consiglierebbe ai giovani di intraprendere la sua professione di arbitro?
«Sicuramente oggi consiglierei a tutti di giocare perché giocare a pallavolo è davvero entusiasmante. Io passavo in palestra tutto il mio tempo libero. E poi magari una volta finito di giocare allora si può pensare ad intraprendere una carriera da arbitro»
Signor Rossi, lei può arbitrare anche incontri internazionali?
«Posso arbitrare incontri internazionali solo se amichevoli»
Da chi ha ereditato la passione per la pallavolo?
«Da nessuno. La passione per la pallavolo è nata con me»

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie