ALLARME TERRORISMO DEI “PENTITI” DELL’ISIS A VENTIMIGLIA: RISCHIO ATTENTATI SU DUE TRENI PER MILANO E TORINO

ALLARME TERRORISMO DEI “PENTITI” DELL’ISIS A VENTIMIGLIA: RISCHIO ATTENTATI SU DUE TRENI PER MILANO E TORINO
16 Gennaio 2017 ore 10:53

Ventimiglia – L’allarme terrorismo, in Italia, parte da Ventimiglia, dopo l’allerta dei servizi di intelligence francesi, che sabato scorso avevano dato per possibili due attentati all’interno di due treni in partenza dallo scalo ferroviario internazionale della città di confine e diretti a Torino e Milano, sulla scorta di un biglietto a firma del gruppo “Repentis Daesh Nice-Grasse” (i pentiti dell’Isis) che, alle 22 circa, di venerdì 13, recapitava il messaggio in una buca delle lettere di Cannes avvisando le autorità transapine che erano stati presi di mira due convogli ferroviari in partenza da Ventimiglia alle 6.40 e alle 11.05. Immediatamente è scattato il dispositivo di sicurezza ad opera del Questore di imperia Leopoldo Laricchia che ha disposto controlli in tutte le stazioni della provincia, con particolare attenzione a Ventimiglia, dove i due treni sono stati ispezionatgi dai cani antiesplosivo prima della partenza, mentre i passeggeri sono stati controllati con il metal detector.

Per quanto riguarda il centro di accoglienza e la possibilità di radicalizzazione da parte degli islamici presenti, Laricchia dichiara: “mi sento di escluderlo, in quanto si tratta di un centro di sosta temporanea, con gli ospiti che cambiano nel giro di poche settimane. Abbiamo, infatti, a che fare con persone che raggiungono Ventimiglia, nel tentativo di andare in Francia. La maggior parte di coloro che arrivano in Francia viene respinta nel nostro Paese e per quasi tutti noi abbiamo già le impronte digitali, che sono state prese all’atto dello sbarco in Italia. Una volta respinti, i migranti vengono caricati sui pullman per i centri del sud Italia ed abbiamo riscontrato che soltanto il nove per cento torna al confine”. 

Il questore avverte che controlli sui treni in partenza, nelle diverse stazioni della provincia saranno ripetuti senza preavviso e a campione.

AGGIORNAMENTI IN ARRIVO

Le altre notizie de primalariviera.it (QUI)


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità