Amadeus presenta il suo Sanremo Giovani

In onda domani sera su Rai1 l'edizione 2019 di Sanremo Giovani

Amadeus presenta il suo Sanremo Giovani
Sanremo, 18 Dicembre 2019 ore 12:12

Amadeus presenta il suo Sanremo Giovani

Andrà in onda domani sera su Rai1 l’edizione 2019 di “Sanremo Giovani”. Questa mattina nella Città dei Fiori la presentazione ufficiale della serata e dei protagonisti in gara.

Gli artisti si sfideranno in duelli, intervallati da aneddoti, ricordi e racconti. La votazione avverrà attraverso la giuria televisiva, la demoscopica, il televoto e il parere della commissione musicale. In caso di parità, sarà la giuria televisiva a scegliere.

Gli artisti di Sanremo Giovani

  • Avincola
  • Eugenio in Via Di Gioia
  • Jefeo
  • Shari
  • Fadi
  • Fasma
  • Leo Gassmann
  • Marco Sentieri
  • Thomas

Gli artisti da Area Sanremo

  • Matteo Faustini
  • Alessia Gerardi
  • Jaqueline
  • Alex Leo
  • Camilla Magli
  • Arianna Manca
  • Gabriella Martinelli e Lula
  • Messya

Da Sanremo Young: Tecla

Il sindaco Alberto Biancheri

“Ci stiamo preparando ad accogliere questo 70esimo festival che si preannuncia molto interessante ma oggi siamo qui per parlare id un’altra fase, in cui il Comune di Sanremo ha creduto moltissimo: Sanremo Giovani. Per noi Area Sanremo, quest’anno, è stata un’edizione speciale: siamo riusciti a farla totalmente gratuita ed è un segnale importante, per sottolineare quanto la musica sia e debba essere libera. Domani sera si chiude il percorso di Sanremo Giovani: spero che con la Rai si possa in futuro far crescere ancora di più questa iniziativa. Come Comune siamo assolutamente disponibili. Un caloroso ringraziamento a tutti i ragazzi che hanno partecipato per realizzare questo sogno: non smettete di sognare, è un’esperienza importante e spero che possiate tornare a casa, al di là del risultato, soddisfatti di voi”.

Teresa De Santis

“La scorsa edizione è stata una delle più social, con tantissime visualizzazioni e condivisioni. Sanremo Giovani, così come il Festival, ha un senso particolare: c’è un impegno profuso da parte del direttore artistico Amadeus, che sta mettendo il cuore in ciò che stiamo organizzando per il 70esimo Festival. È un’edizione importante per lui e per tutti noi”.

Amadeus

“Per me è un sogno che si realizza: affronto questo Sanremo con la sindrome di Peter Pan, di colui che non aveva neanche il pass per entrare quando lavoravo nelle radio e assistevo a questo spettacolo straordinario. Essere qui come direttore artistico è una grande emozione: non sono agitato, sono solo felice. Mi trasferirei già qui ora, non vedo l’ora che arrivi febbraio. È un Sanremo importante già dai numeri, il 70esimo. Quando mi telefonarono per dirmelo, il mio primo pensiero è andato ai giovani: amo la musica, sono nato con la musica cominciando a fare radio, l’ascolto dalla mattina alla sera. Ascolto alle volte più musica rispetto alle ore televisive che guardo. Volevo quindi partire proprio dai giovani, riportando una presenza di giovani sul palco con la giusta tradizione di Sanremo che non va dimenticata. Ho avuto modo di ascoltare cose bellissime e considero tutti i ragazzi che sono qui dei veri e proprio talenti. Ho passato mesi ad ascoltare le canzoni, in totale 842: fare una selezione è stata davvero un’impresa e siamo fieri del risultato. Tra Area Sanremo e Sanremo Giovani sono state arrivate oltre 1500 canzoni: un record”.

Le canzoni dei giovani artisti saranno anche presenti sul grande palco di Rai1 in occasione del Capodanno a Potenza.

Claudio Fasulo

“È il sesto anno in cui la Rai dedica uno spazio ad hoc ai giovani. Basta guardarli negli occhi per cogliere la loro passione: qui ci sono i nuovi Gabbani, Mahmood, Ermal Meta. Siamo felici di poter dar spazio ai loro sogni e talenti. Quest’anno verrà realizzata anche la seconda edizione del Sanremo Giovani World Tour: i quattro più meritevoli avranno la possibilità di fare un giro del mondo, toccando sette capitali in cinque continenti e portando il propio mondo musicale”.

4 foto Sfoglia la gallery