Cronaca
ASL1

Anche a Sanremo la giornata del "Fiocchetto Lilla" contro i disturbi dell'alimentazione

“L'obiettivo è quello di accrescere la consapevolezza del carattere di epidemia sociale che i DCA stanno assumendo negli adolescenti”.

Anche a Sanremo la giornata del "Fiocchetto Lilla" contro i disturbi dell'alimentazione
Cronaca Sanremo, 10 Marzo 2022 ore 14:52

Anche a Sanremo 'Asl1, su indicazione di Alisa, parteciperà alla XI giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, dedicata ai disturbi del comportamento alimentare, del prossimo 15 marzo.

 

Conferenza sui disturbi dell'alimentazione al Teatro del Casinò

L'evento ha come mission la sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul tema dei Disturbi della Nutrizione e dell'Alimentazione: Anoressia, Bulimia, Binge Eating, Obesità, EDNOS,Vigoressia, Arfid . In tutta Italia in occasione di questa giornata, vengono organizzati eventi di vario genere: convegni, presentazioni di libri, banchetti informativi, colorazioni lilla di fontane/monumenti e pertanto anche Sanremo si muoverà in tal senso. Così il 15 marzo dalle ore 10,00 presso il Teatro dell'opera del Casinò Municipale, la dottoressa Stefania Demontis Direttore della S.S.D. Nutrizione Territoriale e trattamento Dca di Asl 1, terrà una conferenza dedicata in particolare
agli studenti delle scuole superiori del comprensorio. Un momento per fare conoscere alle giovani generazioni, con la testimonianza del gruppo dei pari e dell'equipe multidisciplinare dell'ASLl , la presenza di una rete di servizi pubblica di supporto a disposizione dei giovani in difficoltà .

 

“Abbiamo voluto organizzare questo evento – ha spiegato la dottoressa Demontis - per sensibilizzare la comunità su questa problematica adolescenziale in continuo e drammatico incremento. Saranno con noi sul palco anche pazienti che ce l'hanno fatta, non solo il dolore ma anche la rinascita"

 

"Accrescere la consapevolezza a livello individuale"

Lo scorso anno le richieste di prima visita per disturbo alimentare sono passate dal 29% al 52 %, con riduzione dell'età di insorgenza e maggior gravità clinica. L'aumentata incidenza ha suscitato nell'ultimo anno un crescente interesse sui social, nei principali canali di informazione e in ambito scolastico dove ha riscontrato grande adesione”. A riguardo anche il Direttore Generale di Asl1, dott. Silvio Falco, ha affermato:

“L'obiettivo è quello di accrescere la consapevolezza a livello individuale, collettivo ed istituzionale del carattere di epidemia sociale che i DCA stanno assumendo a livello nazionale e mondiale negli adolescenti”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie