Arma di Taggia: comitato Pro-Boxes escluso dal vertice tra le parti sul futuro del cantiere “Millennium”

Arma di Taggia: comitato Pro-Boxes escluso dal vertice tra le parti sul futuro del cantiere “Millennium”
22 Gennaio 2017 ore 10:42

TAGGIA –  In un comunicato stampa, il comitato Pro-Boxes, formato  da 150 cittadini che avevano al loro tempo versato una caparra compresa tra i 25mila ed i 40mila euro per l’acquisto di 70 boxes nel famoso cantiere della pista ciclabile ad Arma, afferma di non essere tato invitato ad un vertice tra Area 24, Park 24 e l’Amministrazione Comunale, nonostante avesse richiesto di partecipare, allo scopo di informare i cittadini sul progresso dei lavori.

Il consiglio dell’Associazione Pro-Boxes continua asserendo che è solo grazie alle azioni legali del comitato che Area 24 è riuscita a rientrare in possesso del cantiere “Millennium” dopo l’istanza di fallimento curata dal Tribunale di Milano: tuttavia, con scetticismo, apprende che la conferenza dei servizi è stata fissata per la fine del mese nonostante la richiesta di concordato di Area 24.

Inoltre, la situazione, che ha disatteso la promessa del Cda di Area 24 di lavorare assieme all’Associazione Pro-Boxes stabilisce la difficoltà di riacquistare gli immobili da Park 24 secondo le proposte formalizzate al tempo (peraltro scadute).

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera

 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità