Cronaca

ARMA DI TAGGIA: NUOVE "SFIAMMATE" NELL'ATTICO DEL GRATTACIELO BRUCIATO DUE GIORNI FA

ARMA DI TAGGIA: NUOVE "SFIAMMATE" NELL'ATTICO DEL GRATTACIELO BRUCIATO DUE GIORNI FA
Cronaca Taggia, 05 Maggio 2017 ore 07:08

Arma di Taggia - Un principio di incendio è avvenuto, verso le 4.10, all'interno del già bruciato attico del condominio Vittoria/ grattacielo Bianchi di Arma di Taggia, andato in fiamme nella notte tra il 2 e il 3 maggio scorsi per cause tuttora in fase di accertamento da parte dei carabinieri con i vigili del fuoco, ma probabilmente legate al corto circuito di un elettrodomestico anche se non si escludono altre ragioni, tipo un pentolino lasciato sul fuoco.

Si tratta di un evento del tutto marginale, ma i vigili del fuoco sono stati allertati da persone che avevano visto alcune sfiammate all'interno dello stabile. Probabilmente una piccola ripresa delle fiamme. Per fortuna non si trattava di nulla di grave e l'intervento è durato un'oretta.

Ricordiamo che oltre i due appartamenti dell'attico - quello da cui sono partite le fiamme era abitato dall'ex moglie e dal figlio dell'imprenditore Antonio Bianchi - sono stati dichiarati inagibili anche tutti gli altri (un'ottantina in tutto) per motivi di sicurezza dovuti alle massicce infiltrazioni di acqua, che hanno provocato danni all'impianto elettrico. L'inagibilità è stata dichiarata con ordinanza del sindaco Vincenzo Genduso.


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie