IL CASO IN VIA ZEFIRO MASSA

Attenzione: sospetto caso di “truffa dello specchietto” nel centro di Sanremo

Sappiate, dunque, che se dovesse ripetersi un episodio del genere potrebbe trattarsi di una truffa, avvertite subito il 112

Attenzione: sospetto caso di “truffa dello specchietto” nel centro di Sanremo
Cronaca 12 Luglio 2020 ore 11:28

Truffa dello specchietto

“Questa mattina, domenica 12 luglio, verso le 09.45, nel percorrere via Zeffiro Massa, affiancavo una ‘Vw Golf’, di colore grigio scuro, con una persona a bordo, parcheggiata in seconda fila. Nel mentre sentivo un ‘toc’ sulla fiancata della mia auto ma non vi diedi peso, perché ero distante dalle auto ivi parcheggiate…”. Inizia così il racconto di Mario, presunta vittima di quella che è ormai tristemente conosciuta come la “truffa dello specchietto”.

Lo sprovveduto automobilista passa al fianco del truffatore, anch’egli in auto e quest’ultimo esce lamentando il danno dello specchietto retrovisore e chiedendo per ripararlo. Teatro dell’accaduto è Sanremo.

“Poco dopo la Golf mi lampeggiava insistentemente e mi raggiungeva poco prima di svoltare in via San Francesco – afferma – Mario -. La persona a bordo dell’auto, un uomo alto circa 1,70, 40/45 anni, robusto con cadenza campana, mi chiedeva 29 euro per la sostituzione dello specchietto senza passare per l’assicurazione per il risarcimento del ‘danno’. Dal momento che gli facevo presente che io non presentavo nessun danno e l’eventuale impatto tra le plastiche degli specchietti laterali era assolutamente incompatibile con il danno da lui asserito, diceva che per 29 euro poteva anche soprassedere e si allontanava”.

Mario allerta i carabinieri comunicando il numero di targa della Golf. Sappiate, dunque, che se dovesse ripetersi un episodio del genere potrebbe trattarsi di una truffa, avvertite subito il 112.

Leggi qui le altre notizie

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli