Emergenza Covid 19

Triplicati i posti letto dedicati ai malati Covid

Passano da poco più di 30 a circa 100 i letti per fronteggiare l'emergenza

Triplicati i posti letto dedicati ai malati Covid
Sanremo, 21 Ottobre 2020 ore 16:26

Un nuovo piano messo in campo dall’Asl per fronteggiare il crescente numero di casi Covid

In merito al piano incrementale ospedaliero, a fronte dell’evolversi della situazione pandemica, sono previste ulteriori fasi di attivazione. Il 17 ottobre l’ASL1 ha attivato 25 posti letto di media intensità al 1 piano del Castillo dell’ospedale di Sanremo ad integrazione dei 26 posti letto di Malattie Infettive nel padiglione Giannoni, incrementando l’offerta assistenziale Covid dedicata, per questa fase, a quota 51 i posti letto.

L’azienda, procederà con l’aumento di ulteriori posti letto attraverso la riconversione di 25 posti letto del 2° piano del Castillo, oggi adibiti a Medicina Interna no Covid. Previsto per il fine settimana il trasferimento di Ortopedia dallo stabilimento di Sanremo (attualmente al 4° piano del padiglione Borea) allo stabilimento ospedaliero di Bordighera. Attiva da oggi presso lo stabilimento di Imperia, Palazzina B, ex Nefrologia, un’area polispecialistica internistica a bassa intensità no Covid di 6 posti letto che si aggiungono ai 6 posti letto OBI già presenti.

Al momento non sono previste variazioni sull’attività ambulatoriale. Per quanto riguarda l’accesso alle strutture ospedaliere, in relazione allo stato di emergenza Covid 19 e all’andamento epidemiologico attuale, al momento resta in vigore la regolamentazione già adottata che prevede l’accesso ad aree non degenziali limitatamente alle prestazioni sanitarie programmate e prenotate. L’accompagnatore dovrà restare fuori dall’area ospedaliera salvo casi autorizzati dal personale sanitario (minori, disabili e persone fragili).

L’accesso da parte dei visitatori ai pazienti ricoverati avviene in base alla preventiva valutazione dei singoli casi clinici, previo preliminare consenso del Direttore della Struttura o del coordinatore infermieristico. L’accesso da parte dei visitatori, dotati di idonei dispositivi, dovrà avvenire presso le aree di triage all’ingresso dello stabilimento ospedaliero, previa verifica del motivo dell’accesso e misurazione della temperatura. Si ricorda il divieto assoluto per gli accompagnatori di sostare nelle sale di attesa dei Dipartimenti di Emergenza e Accettazione, dei Pronto Soccorso e Punti di Primo Intervento salvo diverse specifiche indicazioni del personale sanitario. Resta inibito l’accesso a tutti i reparti Covid19.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità