Cronaca
IN TRIBUNALE A IMPERIA

Avvocatessa condannata a 8 mesi detenzione di hascisc

I fatti risalgono alla fine di luglio del 2021, quando all’ingresso del carcere di Sanremo consegnò spontaneamente lo stupefacente

Avvocatessa condannata a 8 mesi detenzione di hascisc
Cronaca Sanremo, 04 Novembre 2022 ore 16:29

La condanna in tribunale a Imperia

Il gup Paolo Luppi di Imperia ha condannato, oggi, a 8 mesi (con sospensione condizionale della pena) per la detenzione di pochi grammi di hascisc: l’avvocata del Foro di Imperia, Fiorella Moret. Il pm Veronica Meglio aveva chiesto una condanna a 2 anni e 10 mesi, contestando però un cumulo di reati (in continuazione), per alcuni dei quali è stata assolta.

I fatti risalgono al luglio del 2021, quando all’ingresso del carcere di Sanremo all’atto dei controlli della polizia penitenziaria consegnò spontaneamente lo stupefacente, evitando così di configurare l’aggravante della introduzione in carcere.

Difesa dall’avvocato Marco Bosio

è stata, quindi, assolta dall’accusa di aver introdotto un telefonino, perché il fatto è avvenuto prima dell’entrata in vigore della legge che lo vietava; ed è stata pure assolta dal fatto di avere introdotto tre schede sim, in quanto il legale ha dimostrato che non configurano una reato, non essendo strumento idoneo per comunicare. E’ invece stata condannata in continuazione per aver prodotto un falso certificato medico, col quale voleva dimostrare di essere stata male, dopo che la vicenda della sua denuncia venne resa pubblica.

Seguici sui nostri canali
Necrologie