Cronaca
Lavoro e formazione

Bando regionale per il reinserimento lavorativo

Ecco i particolari del bando e i cinque percorsi che compongono il programma Garanzia per l'Occupabilità dei Lavoratori.

Bando regionale per il reinserimento lavorativo
Cronaca Imperia, 15 Luglio 2022 ore 16:25

La Giunta regionale, su proposta degli assessori all'Occupazione Gianni Berrino e alla Formazione Ilaria Cavo, ha approvato l'apertura del primo avviso pubblico per l’attuazione del Programma GOL (Garanzia per l’Occupabilità dei Lavoratori) da finanziare nell’ambito della Missione 5 del PNRR.

 

Bando regionale al via: cosa prevede il programma GOL

Il bando sarà aperto da lunedì 18 luglio alle ore 12 fino alle ore 24 di lunedì 1 agosto 2022.

Il Programma GOL prevede una serie di interventi identificati in cinque diversi percorsi:
• percorso di reinserimento lavorativo,
• percorso di aggiornamento professionale (Up-skilling),
• percorso di riqualificazione professionale (Re-skilling),
• percorso di lavoro e inclusione.
• ricollocazione collettiva

 

I dettagli del bando regionle

Nell'ambito dell'avviso approvato si prevede l'attuazione di quattro percorsi: il quinto, quello di ricollocazione collettiva, sarà oggetto di successivo avviso. A partire da lunedì potranno presentare domanda di candidatura i soggetti esecutori ammissibili in possesso degli accreditamenti richiesti in forma singola o aggregata (ATI/ATS) sino a un massimo di sei componenti. Per le misure di autoimpiego e autoimprenditorialità, possono partecipare all’ATI/ATS le Camere di Commercio, i soggetti già convenzionati con Regione Liguria per l’erogazione di servizi di supporto all’autoimpiego/autoimprenditorialità, e le associazioni imprenditoriali, innalzando in questo modo a sette il numero dei componenti dell’ATI/ATS.

 

Le dichiarazioni degli assessori

“I percorsi di politica attiva del lavoro e di formazione - commenta l'assessore Berrino - sono strutturati nell’ottica di fornire servizi integrati ai cittadini in base ai bisogni rilevati dai Centri per l’Impiego in fase di assessment, ottimizzando le risorse finanziarie disponibili e massimizzando la capacità del sistema pubblico-privato degli operatori del mercato di erogare interventi di rafforzamento dell’occupabilità, soprattutto dei soggetti più vulnerabili, secondo standard uniformi e di elevata qualità. Mi preme precisare che, per finalità imposta dal Governo, GOL tende all’occupabilita e non all’occupazione di chi aderirà".

 

"Le attività formative finanziate - aggiunge l'assessore Cavo - sono finalizzate all'ottenimento di competenze sulla base di un catalogo formativo composto da 48 figure professionali (suddivise in 140 competenze più 27 competenze di base trasversali come l'inglese, il digitale, il marketing, il pubblic speaking) che Alfa ha elaborato in seguito ad un confronto con il partenariato e all'analisi del mercato del lavoro e dei fabbisogni. Si tratta di un sistema aperto perché prevede la possibilità per i soggetti esecutori di presentare progetti per ulteriori percorsi formativi qualora siano proposti in accordo con aziende disposte ad ospitare gli allievi in alternanza formativa".

 

"Con il Programma GOL prevediamo di coinvolgere, entro la fine del 2022, circa 14 mila beneficiari", concludono gli assessori.

 

Oltre 21 milioni assegnati alla Liguria

A Regione Liguria per l’anno 2022 sono stati assegnati 21 milioni e 296 mila euro, di questi quasi 18 milioni sono impegnati per la gestione operativa dei servizi di politica attiva del lavoro e della formazione previsti nell’ambito del Programma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie