Corte dei Conti

Bianchi e Saso condannati a risarcire oltre 19mila euro

La sentenza a margine dell'inchiesta Spese pazze in regione

Bianchi e Saso condannati a risarcire oltre 19mila euro
Imperia, 06 Ottobre 2020 ore 16:57

La Corte dei Conti ha condannato gli imperiesi Tirreno Bianchi (Partito Comunista Italiano – Sinistra Arcobaleno) e Alessio Saso (Alleanza Nazionale), consiglieri regionali all’epoca dei fatti (2010)  a risarcire le somme a margine dell’inchiesta “Spese pazze in Regione”, per un totale di oltre 19 mila euro.

Saso e Bianchi condannati insieme  ad altri 4 consiglieri

Nello specifico, i giudici della Corte dei Conti ligure hanno disposto che l’ex consigliere Saso debba risarcire 8. 500 euro, mentre Bianchi dovrà restituire quasi 11mila euro. Contestualmente sono stati condannati al risarcimento anche Vincenzo Nesci e Giacomo Conti (Rifondazione Comunista-Sinistra Europea), Carmen Patrizia Muratore (Italia dei Valori) e Vincenzo Plinio (Alleanza Nazionale). Contando anche i due consiglieri imperiesi, il totale del risarcimento imposto dai giudici arriva a circa 47mila euro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità