Ventimiglia: blitz dei carabinieri a scuola, hascisc nascosto nei termosifoni

L’attività ha permesso il rinvenimento di uno spinello di marijuana e 3 involucri contenenti diverse dosi per un peso complessivo di 13 grammi di hashish

Ventimiglia: blitz dei carabinieri a scuola, hascisc nascosto nei termosifoni
Ventimiglia, 26 Novembre 2019 ore 14:49

Blitz dei carabinieri

Nel corso della mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia, supportati dal Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Villanova d’Albenga, hanno eseguito un’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti presso l’Istituto Tecnico “Marco Polo” di Ventimiglia.

Il servizio ha visto impegnato personale sia in uniforme che in abiti borghesi; grazie al contributo del cane “Bono” i militari hanno potuto setacciare accuratamente le aree di pertinenza dell’istituto scolastico, verificando i locali ad uso comune, le uscite di emergenza e i parcheggi esterni alla struttura.

L’attività ha permesso il rinvenimento di uno spinello di marijuana, nonché di 3 involucri contenenti diverse dosi per un peso complessivo di 13 grammi di hashish, il tutto occultato attraverso fantasiosi stratagemmi (sul davanzale o nei termosifoni) che non sono però passati inosservati al fiuto di Bono e all’attenzione dei militari.

L’operazione rientra nell’ambito del progetto “Scuole Sicure” messo in atto dall’inizio dell’anno scolastico sulla base di specifici accordi tra il Ministero dell’Interno e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; in tale quadro i Carabinieri stanno sviluppando una serie di attività finalizzate alla tutela dei più giovani implementando l’azione preventiva e di contrasto al grave fenomeno del traffico di stupefacenti in prossimità degli istituti scolastici.

Leggi QUI le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità