Cronaca

Blitz di Greenpeace sul "green carpet" davanti all'Ariston contro Eni

Una decina di attivisti di Greenpeace sono stati portati in caserma dalla polizia, dopo un blitz sul green carpet davanti al teatro Ariston

Blitz di  Greenpeace sul "green carpet" davanti all'Ariston contro Eni
Cronaca Sanremo, 03 Febbraio 2022 ore 22:12

Dieci attivisti di Greenpeace identificati e portati in Commissariato a Sanremo dalla polizia dopo l'incursione sul green carpet davanti all'Ariston in apertura di terza serata al Festival di Sanremo

Blitz di Greenpeace sul "green carpet" davanti all'Ariston contro Eni

Dieci attivisti di Greenpece sono stati portati in caserma dalla polizia, dopo un blitz sul "green carpet", davanti al teatro Ariston, poco prima dell'inizio della serata del Festival: "Per denunciare l’operazione di greenwashing di Eni, tra i principali sponsor della kermesse", così è riportato sul sito dell'associazione ambientalista. Si tratta di quattro uomini e sei donne, tra i 26 e i 44 anni, di Bologna, Roma, Biella, Venezia, Torino, Como, Bitonto, Latina, Livorno e Salerno, con precedenti per manifestazioni non autorizzate.

3 foto Sfoglia la gallery

Al vaglio la posizione del proprietario dell’immobile prospiciente all’ingresso del teatro Ariston che ha messo a disposizione l’abitazione agli attivisti, che sono stati accompagnati in caserma. Sono stati denunciati per danneggiamento, getto pericoloso di cosa e resistenza passiva e saranno oggetto di allontanamento con foglio di via obbligatorio. "Il colosso del gas e del petrolio - si legge sul sito ambientalista - sta sfruttando infatti proprio la vetrina di Sanremo per rifarsi un’immagine di azienda attenta all’ambiente che non corrisponde affatto alla realtà".

Green Peace spiega sul proprio SITO quanto è accaduto

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie