Cronaca

Bordighera dichiara guerra ai cinghiali, il sindaco: "Vietato dargli da mangiare. Battuta straordinaria di caccia"

Bordighera dichiara guerra ai cinghiali, il sindaco: "Vietato dargli da mangiare. Battuta straordinaria di caccia"
Cronaca Ventimiglia, 10 Aprile 2017 ore 14:43

Bordighera - Il Comune di Bordighera vieta la somministrazione di cibo ai cinghiali e ad altri animali selvatici e vara una battura di caccia straordinaria. Motivo: la presenza eccessiva di ungulati nella zona, che mettono a rischio le campagne.

“Sul territorio comunale, in particolare nelle immediate adiacenze del centro abitato, delle aree densamente popolati anche al di fuori del centro abitato ma confinanti con aree agricole e boschive, nonostante siano state adottate nei precedenti mesi misure per il contenimento del fenomeno continuano ad essere avvistati branchi di cinghiali - è scritto nel documento del Comune -. La presenza di tali animali arreca danni sia alle proprietà private, devastando orti, coltivazioni, giardini, campi, prati e pascoli, muretti di contenimento, che a quelle pubbliche; avendo verificato che i medesimi causano danneggiamento alle opere pertinenti della rete viaria e ravvisandosi anche un potenziale pericolo per la circolazione dei veicoli”.

Ma non è tutto. “Tale presenza provoca panico nella cittadinanza e potrebbe, in mancanza di provvedimenti assunti delle autorità competenti, suscitare reazioni ed iniziative illegali ed incontrollabili da parte di privati cittadini”. Il Comune, dunque, ordine che: “a decorrere dalla data della presente ordinanza sino al 30 aprile 2017 venga effettuata la cattura e l'abbattimento dei cinghiali presenti sul territorio comunale in particolare nelle immediate adiacenze del centro abitato e nelle aree abitate anche in zone agricole rurali nonché in zone a rischio agricole in prossimità delle reti viarie più trafficate”.

 


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie