Cronaca

Bordighera, l'assessore Viale annuncia: "Entro il 2019 la privatizzazione del Saint Charles"

Entro il 2019 l'ospedale Saint Charles di Bordighera sarà privatizzato. Lo ha annunciato, stamani, l'assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale, a Bordighera, a margine della presentazione del Piano socio sanitario ligure.

Bordighera, l'assessore Viale annuncia: "Entro il 2019 la privatizzazione del Saint Charles"
Cronaca Ventimiglia, 07 Ottobre 2017 ore 12:53

Entro il 2019 l'ospedale Saint Charles di Bordighera sarà privatizzato. Lo ha annunciato, stamani, l'assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale, a Bordighera, a margine della presentazione del Piano socio sanitario ligure.

"Il Piano che stiamo discutendo in Consiglio regionale - ha affermato - vede tornare la parola 'pronto soccorso' a fianco del nostro ospedale.

Con chiarezza ho detto da subito che la via per far tornare il presidio di Bordighera agli albori di una volta, era la gestione privata nel contesto della sanità pubblica".

Ha poi precisato la Viale: "Sì, perché siamo sempre in regime pubblico, quindi con ticket o esenzione, ma ciò che cambia è la gestione che diventa privata, sotto un rigoroso controllo pubblico". Secondo l'assessore alla Sanità ciò non comporta un risparmio, ma un "efficientamento" del servizio: "che il privato può ottenere e il pubblico non può offrire. Con la riapertura del pronto soccorso ci sarà anche la riapertura di tutta una serie di reparti, che ad oggi non ci sono più".

Nel precisare che la privatizzazione avverrà tramite gara a evidenza pubblica, la Viale ha sottolineato: "Per capire che questa strada (quella della privatizzazione, ndr) fosse percorribile rispetto alle nostre intenzione di riaprire il pronto soccorso e tutelare i posti pubblici, abbiamo avviato un'indagine di mercato alla quale hanno partecipato nove aziende del panorama europeo e nazionale".

L'iter di privatizzazione prevede l'approvazione, tra fine ottobre e inizio novembre, del Piano socio sanitario ligure; quindi, potrà essere bandita la gara europea ed entro il 2019 potrebbe avvenire il cambio di gestione.

ARRIVA LA SANITA' CHILOMETRI ZERO

"Tra le novità più importanti del nuovo Piano socio sanitario regionale, c'è la volontà di passare da una visione ospedale-centrica della sanità, ad una a chilometro zero che avvicina i servizi alle abitazioni". Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale, stamani, al Palaparco di Bordighera, alla presentazione del nuovo Piano socio sanitario.

"Puntiamo a una integrazione ospedale-territorio. Abbiamo una popolazione anziana e fragile - ha aggiunto - che ha bisogno di cure, non tanto in ospedale, quanto a casa propria. E noi puntiamo su questo fronte che può diventare un esempio a livello nazionale".

Sull'ipotesi sempre più remota dell'ospedale unico della provincia di Imperia, la Viale ha dichiarato: "Ad oggi, di risorse pubbliche per costruire nuovi ospedali non ce ne sono. Le ultime risorse stanziate dal governo sono state utilizzate per realizzare l'ospedale di Spezia.

Per la realizzazione di nuove strutture, quindi, bisognerà far ricorso al nuovo codice appalti e lavorare assieme ai privati. Non voglio, comunque, far tramontare l'ipotesi di un ospedale nuovo e proiettato verso il futuro, ma avendo sempre garanzie di certezze e collegamenti".

LA VIDEO INTERVISTA A SONIA VIALE

9 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie