Botta e risposta tra Toti e Pd sul referendum

Scambio di fuoco tra il gruppo Pd in Regione Liguria e il presidente Toti su un eventuale stanziamento di 5 milioni per il referendum sull'autonomia

Botta e risposta tra Toti e Pd sul referendum
Golfo Dianese, 13 Dicembre 2017 ore 20:08

Scambio di fuoco tra il gruppo Pd in Regione Liguria e il presidente Toti. Secondo il Pd, la giunta regionale avrebbe approvato uno stanziamento di 5 milioni di euro per finanziare il referendum sull'autonomia. Accusa rispedita al mittente dal governatore e dall'assessore Rixi: "resta l'impegno politico ma per ora nessun stanziamento è stato approvato".

Il gruppo Pd

"La giunta Toti ha stanziato nel Bilancio 2018 oltre 5 milioni di euro per il referendum sull’autonomia, peraltro senza aver prodotto neanche un atto istituzionale in Consiglio per convocare tale consultazione. E che si tratti del referendum sull’autonomia e non di un anticipo di finanziamenti per le elezioni politiche del prossimo anno lo si può leggere nero su bianco. La voce su cui sono state messe queste risorse infatti è “Spese per l’iniziativa popolare e per lo svolgimento dei referendum popolari, abrogativi e consultivi”.

"Toti, nonostante le smentite a mezzo stampa, ha deciso di togliere 5 milioni di euro ai liguri per pagare una cambiale elettorale alla Lega e quindi tenere unita la sua maggioranza. Con questi 5 milioni si dovrebbero risolvere le vere priorità della Liguria come l’assistenza ai disabili (che invece la Giunta ha tagliato), la sanità, il sostegno ai Comuni, il lavoro, i trasporti e la scuola. Per Toti conta di più tenere buona la Lega o risolvere i problemi dei liguri?"

La replica di Toti e Rixi

“Nessuno stanziamento verrà accantonato nella Legge di Bilancio di Regione Liguria nella sua stesura definitiva per un referendum di cui non esiste ancora né una data né una certezza. La versione di bilancio attuale è ancora parziale e priva degli emendamenti con cui, abitualmente, la giunta definisce la Legge di spesa in commissione e in consiglio” hanno affermato in una nota il governatore ligure Giovanni Toti e l’assessore allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi. “Resta l’impegno politico alla realizzazione di un referendum consuntivo sull’autonomia qualora le trattative col governo non daranno gli esiti sperati".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie