Cronaca

Bovini abbandonati arrivano vicino alle case del paese

Il problema era già stato segnalato alle autorità a inizio estate

Bovini abbandonati arrivano vicino alle case del paese
Cronaca Golfo Dianese, 06 Ottobre 2017 ore 16:18

Un problema emerso già prima dell'estate

Sembrava temporaneamente arrestato il fenomeno dei bovini abbandonati dal pastore pochi mesi fa e che la sera scendevano verso il paese di Villa Faraldi per cercare di brucare erba dai giardini di case private. Purtroppo, trascorsa l’estate, nei giorni scorsi un gruppo di bovino, tra cui anche un toro, è stato avvistato poco sopra Evigno nella zona dell’altro golfo dianese.

Il primo caso a Villa Faraldi

A giugno fu il sindaco di Villa Faraldi, Corrado Elena, a segnalare il caso alle autorità competenti e a far spostare con un gruppo di volontari gli animali a pascolare verso le vette del pizzo d’Evigno. Nei giorni scorsi, però, le mucche sono scese verso valle e hanno raggiunto le prime case della borgata di Evigno e sono partite le prime segnalazioni sui social. “Il proprietario non vuole più questi animali, è stato segnalato a chi di competenza ma sono sempre lì. Nessuno della valle che magari ha già fortuna di averne è disposto a interessarsi” – si legge sul blog “Amici degli animali Imperia”. Ed ancora c’è una foto pubblicata da un utente che scrive: “Questo è un toro abbandonato con le sue mucche fuori da casa mia, abbandonate a loro stesse che vagano per le strade di Evigno di giorno e di notte! Possibile che gli Enti competenti non fanno nulla?”. Del pastore in questione si sa poco: i carabinieri, più volte intervenuti sul posto dopo le varie segnalazioni, hanno potuto solo raccogliere le denunce e segnalarlo alla procura. Quel che è certo è che, da tempo, non intende più occuparsi del suo gregge ma non sa a chi affidarlo.

A chi affidare il pascolo abbandonato?

Adesso chi si occuperà del caso non è certo. Le autorità competenti sono state nuovamente avvisate di tale fenomeno. Servirebbe un pastore che se le prendesse in carico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie