Cronaca

CasaPound interviene sull'aggressione a un militante: "Per lui momentanea cecità"

"CasaPound Italia non si lascia certo intimidire dal clima che alcuni antifascisti di professione stanno cercando di instaurare in tutto il territorio ligure e sarà sempre al fianco degli italiani, in Liguria come nel resto d'Italia".

CasaPound interviene sull'aggressione a un militante: "Per lui momentanea cecità"
Cronaca Ventimiglia, 15 Ottobre 2017 ore 18:23

"CasaPound Italia non si lascia certo intimidire dal clima che alcuni antifascisti di professione stanno cercando di instaurare in tutto il territorio ligure e sarà sempre al fianco degli italiani, in Liguria come nel resto d'Italia".

Questo quanto riportato in un comunicato di CasaPound, il collettivo di estrema destra, che ieri è stato oggetto di un attentato, mentre era in corso un gazebo, a Ventimiglia: "Nel pomeriggio di ieri si è svolto in Via Roma un banchetto informativo promosso dai militanti liguri di CasaPound Italia al fine di presentare ai ventimigliesi il programma politico, le attività e le iniziative del movimento - prosegue la nota -. La presenza in strada dei militanti ha sollecitato l'attenzione della cittadinanza ventimigliese che, stufa della situazione di incredibile degrado in cui versa la città ormai da troppo tempo, ha manifestato sincero e notevole interesse verso le nostre proposte".

E poi. "Da registrare, in questo contesto di grande partecipazione, la presenza di una ventina di contestatori, tutti francesi, e l'aggressione vigliacca da parte di un presunto appartenente alla rete No Border che, lanciando sul gazebo un liquido non ben precisato, ha colpito all'occhio un militante di CPI causandone una temporanea cecità. Trasportato con urgenza all'ospedale di Bordighera e dopo aver ricevuto le cure necessarie è stato dimesso con una prognosi di 8 giorni mentre per l'aggressore è scattato l'arresto; il liquido è stato invece sequestrato per essere sottoposto ad esami".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie