Una chat su facebook salva marito da una condanna a 4 anni per abusi sessuali

E' stato lo stesso procuratore generale di Genova Grasso a chiedere il proscioglimento

Una chat su facebook salva marito da una condanna a 4 anni per abusi sessuali
17 Novembre 2017 ore 08:32

Assoluzione in Appello per il marito e padre sanremese di 40 anni accusato di aver abusato sessualmente della moglie.

Il messaggio su fb che scagiona l’imputato

E’ stato lo stesso procuratore generale di Genova Grasso a chiedere il proscioglimento dopo che l’avvocato della difesa Andrea Rovere aveva presentato l’acquisizione di una chat su facebook tra l’imputato e il fratello dell’ex moglie in cui quest’ultimo “confermava di aver manifestato la sua disponibilità all’imputato di venire a testimoniare in tribunale che quanto affermato da sua sorella nella denuncia fossero tutte bugie al punto di riferire che sua sorella gli aveva detto in più occasioni di essere disposta a fare qualsiasi cosa pur di mandare l’ex marito in galera“.

Una sentenza di 4 anni di reclusione in primo grado

Il presidente della Corte d’Appello ha ribaltato così la condanna a 4 anni di reclusione in primo grado. I fatti risalgono al 2009 e solo lo scorso febbraio vi era stata la prima sentenza emessa da un Collegio presieduto da Donatella Aschero e i giudici a latere Laura Russo e Silvia Trevia. Il P.m. di Imperia Maria Paola Marrali aveva, invece, chiesto 2 anni e mezzo di reclusione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità