IL CASO

Colpo di scena: l’insegnante 56enne a luci rosse scagiona i due presunti sfruttatori

Da un colloquio avuto con l'avvocato Mario Leone, di Imperia, infatti, la donna ha fatto capire di essersi prostituita per arrotondare lo stipendio

Colpo di scena: l’insegnante 56enne a luci rosse scagiona i due presunti sfruttatori
Imperia, 14 Novembre 2020 ore 18:11

L’insegnante a luci rosse scagiona i due presunti sfruttatori

L’insegnante di 56 anni (P.C.) parte offesa nell’indagine per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, che ha visto finire ai domiciliari su istanza del gip del tribunale di Savona: il marito idraulico, di 58 anni (G.N.) e l’amico di quest’ultimo, R.T., di 61 anni, ristoratore, scagiona entrambi dalle accuse contestate.

Ecco perché i due non avrebbero sfruttato la 56enne

In seguito a un colloquio avuto con l’avvocato Mario Leone, di Imperia, infatti, la donna ha fatto capire di essersi prostituita per arrotondare lo stipendio e non perché indirizzata dal marito, mentre il ristoratore l’avrebbe accompagnata qualche volta nelle due abitazioni di Imperia e Andora, dove si prostituiva, per un favore e a titolo gratuito, in quanto aveva difficoltà a guidare, per le ferite riportate in seguito a un caduta. Nella vicenda è coinvolto anche un settantenne (R.B.), indagato in stato di libertà. Mercoledì prossimo i due imputati saranno ascoltati dal gip del tribunale di Savona per l’interrogatorio di garanzia.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità