Cronaca

Colpo di scena: ginecologo accusato di violenza sessuale, due donne dichiarano abusi col marito a fianco

Nel corso del controesame l'avvocato della difesa del medico, Simone Vernazza, di Genova, ha evidenziato numerose incongruenze, rispetto a quanto dichiarato in denuncia e confermato davanti al giudice e al pubblico ministero.

Colpo di scena: ginecologo accusato di violenza sessuale, due donne dichiarano abusi col marito a fianco
Cronaca Imperia, 21 Settembre 2017 ore 18:18

Colpo di scena al processo per il ginecologo indagato per violenza

Due donne sarebbero state abusate col marito in stanza

Si è aperto, stamani, a porte chiuse, davanti al tribunale collegiale di Imperia (presidente Donatella Aschero, giudice a latere: Caterina Lungaro e Laura Russo), con l'esame delle sette parti offese, il dibattimento al processo che vede alla sbarra il ginecologo Luca Nicoletti, all'epoca dei fatti in servizio presso l'ospedale di Imperia, arrestato il 25 febbraio del 2015 con l'accusa di violenza sessuale aggravata, dopo la denuncia di due pazienti (poi salite a sette), che lo accusavano di presunti abusi sessuali commessi durante le visite.

Duro controesame

Nel corso del controesame gli avvocati della difesa del medico, Andrea e Simone Vernazza, di Genova, hanno evidenziato numerose incongruenze, rispetto a quanto dichiarato in denuncia e confermato davanti al giudice e al pubblico ministero Antonella Politi.

Innanzitutto, il fatto che due donne sarebbero state abusate con il rispettivo marito in stanza, seduto a un metro. Ma non è tutto. Una terza donna, avrebbe deciso di lasciare il marito fuori, malgrado quest'ultimo potesse entrare nello stanzino.

La difesa ha anche eccepito il fatto che cinque delle parti offese hanno presentato denuncia, soltanto dopo la notizia dell'arresto del ginecologo. Nel corso dell'udienza sono stati ascoltati anche due agenti di polizia e l'avvocato della difesa di Nicoletti ha presentato una lista di sessantanove testimoni.

Il processo è stato, quindi, aggiornato al prossimo 5 ottobre, quando sarà data voce ai testimone del pm. All'apertura del processo si erano costituite parte civile cinque delle sette denuncianti. Il collegio difensivo era formato dagli avvocati: Tito Schivo, Michele Ferrari e Grazia Piacentino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie