Cronaca

COLTELLO E' A USO AGRICOLO, QUINDI NON E' PERICOLOSO: TAR REVOCA FOGLIO DI VIA A 32ENNE NO BORDER

COLTELLO E' A USO AGRICOLO, QUINDI NON E' PERICOLOSO: TAR REVOCA FOGLIO DI VIA A 32ENNE NO BORDER
Cronaca Ventimiglia, 31 Maggio 2017 ore 16:50

Vallecrosia -Il Tar della Liguria ha dichiarato illegittimo il foglio di via, per tre anni, da Ventimiglia, emesso il 31 maggio del 2016 dalla Questura di Imperia, nei confronti di un attivista del collettivo No Border: Alexander S., 32 anni, di Vallecrosia, che era stato identificato dalla polizia, a margine delle contestazioni contro il blocco delle frontiere da parte francese, che impediva (e impedisce ancora oggi) la libera circolazione dei migranti in Europa.

Alexander venne subito ritenuto pericoloso, in quanto trovato in possesso di un coltello e per dei precedenti per invasione di edifici e terreni, con quest'ultime ipotesi di reato che non ebbero, tuttavia, mai conseguenze sul piano giudiziario. L'avvocato Alessandra Ballerini impugnò il provvedimento ravvisando un eccesso di potere e la violazione di principi di ragionevolezza e sproporzionalità dell'azione amministrativa.

Nel corso dell'istruttoria è, quindi, emerso che il coltello, un "Opinel n.8", concepito per il campeggio e il trekking, venivano utilizzato dal giovane per lo svolgimento dei lavori agricoli. Questo particolare, unitamente, all'incensuratezza dell'attivista, hanno indotto il giudice a ritenere inconsistente il giudizio di pericolosità sociale. "Siamo molto soddisfatti - commenta i legale - perchè ancora una volta il tribunale amministrativo ha verificato l'illegittimità di un provvedimento di foglio di via emesso ai danni di un solidale di Ventimiglia".

Il giovane aveva detto di possedere quel coltello, in quanto lo usava per lavorare in campagna.


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie