Cronaca

Coltivatore derubato di 150 piante di pitosforo a Latte/ categoria sul sentiero di guerra

"In pochi pochi minuti, hanno distrutto due anni del mio lavoro. Adesso, basta con questi furti: uniamoci e soprattutto cerchiamo di essere tutti un po' più furbi".

Coltivatore derubato di 150 piante di pitosforo a Latte/ categoria sul sentiero di guerra
Cronaca Ventimiglia, 01 Novembre 2017 ore 21:45

"In pochi pochi minuti, hanno distrutto due anni del mio lavoro. Adesso, basta con questi furti: uniamoci e soprattutto cerchiamo di essere tutti un po' più furbi".

E' un grido di allarme quello lanciato dal floricoltore Claudio Silva, residente a Bordighera, ma proprietario di una campagna in località Sant'Antonio, di frazione Latte, a Ventimiglia, dove ignoti gli hanno portato via cento, forse centocinquanta, piante di pittosforo il verde ornamentale, che va via come il pane nella nostra provincia.

"Le hanno recise di netto con le forbici - racconta Claudio -. Devono avere agito di giorno, perchè il pomeriggio del giorno prima (venerdì 27 ottobre) era tutto in ordine e quando sono tornato sabato, le piante non c'erano più. Ho visto che il taglio era ancora fresco e probabilmente devono avere agito di mattina".

L'invito di Claudio è a organizzarsi, fare fronte comune, visto che l'incidenza dei furti è aumentata e, nello stesso giorno, hanno colpito anche un altro coltivatore. In questo caso le categorie chiedono un incontro al Prefetto.

Maggiori particolari domani sul Settimanale "La Riviera"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie