Cronaca
ARRESTATO DALLA POLIZIA

Condannato a 6 anni per violenza sessuale arrestato alla frontiera di Ventimiglia

Lo straniero è comparso davanti alla Sezione estradizioni della Corte di Appello di Genova, che ha convalidato l’arresto

Condannato a 6 anni per violenza sessuale arrestato alla frontiera di Ventimiglia
Cronaca Ventimiglia, 05 Aprile 2022 ore 15:19

Lo straniero è stato arrestato, mentre cercava di espatriare

Un nigeriano di 29 anni, Cornelius Okpere, abitante a Parma con regolare permesso di soggiorno, condannato a 6 anni di reclusione per una violenza sessuale commessa, nel 2020, a Helsinki, è stato arrestato dalla polizia di frontiera di Ventimiglia, mentre cercava di espatriare in treno.

Il giovane è stato fermato in stazione, nel tentativo di mischiarsi alla folla di passeggeri, alla vista degli agenti, fingendo di cercare qualcuno. Malgrado i suoi documenti fossero tutti in regola, i poliziotti hanno deciso di approfondire i controlli, scoprendo che era colpito da un mandato di arresto europeo. Dagli atti emerge la pericolosità dell'uomo, accusato di uno stupro consumato con ferocia nel bagno di una abitazione privata, con lesioni e uno lungo stato di choc a carico della vittima.

"Questo arresto consente, ancora una volta, di assicurare alla giustizia un pericoloso latitante - afferma il dirigente della polizia di frontiera di Ventimiglia, Martino Santacroce - e pone in evidenza quanto siano di fondamentale importanza l’efficienza e l’efficacia dei controlli svolti ad ampio raggio in questa zona di confine". Difeso dall’avvocato Davide Condró, lo straniero è comparso davanti alla Sezione Estradizioni della Corte di Appello di Genova, che ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare del carcere, a Sanremo. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 14 aprile per discutere nel merito l’estradizione.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie