Confraternita di San Bartolomeo degli Armeni: Biancheri nuovo priore

Biancheri subentra a Franco Zoccoli. A margine della cerimonia, don Luca ha regalato alla confraternita una Bibbia del 1600, di sua proprietà

Confraternita di San Bartolomeo degli Armeni: Biancheri nuovo priore
Ventimiglia, 11 Maggio 2019 ore 12:01

Nuovo priore

Enrico Biancheri è il nuovo priore della Confraternita di san Bartolomeo degli Armeni di Bordighera. La sua benedizione, assieme a quella del vice priore, Giancarlo Traverso, è avvenuta ieri sera nel corso della messa serale di venerdì, nella chiesa di Santa Maria Maddalena, ad opera di don Luca Salomone. Biancheri subentra a Franco Zoccoli. A margine della cerimonia, don Luca ha regalato alla confraternita una Bibbia del 1600, di sua proprietà.

La Confraternita San Bartolomeo degli Armeni,

con sede in Piazza del Popolo N. 1 in Bordighera é un’associazione pubblica di fedeli eretta nel sec. XV. Ha come fini principali la santificazione dei Confratelli e delle Consorelle, l’esercizio del culto pubblico e la promozione di opere di carità fraterna.

Per realizzare tali fini la Confraternita si propone in particolare di:

a) vivere come aggregazione ecclesiale che aiuta i suoi aderenti a realizzare pienamente la propria vocazione cristiana mediante un’intensa vita spirituale e un’efficace attività apostolica;

b) promuovere iniziative per la formazione permanente dei membri in campo religioso;

c) dare incremento alle manifestazioni del culto pubblico e della pietà popolare, soprattutto nelle feste tradizionali;

d) promuovere iniziative di carattere educativo, culturale, di assistenza e di accoglienza in forme varie, sempre in spirito di carità fraterna e tenendo conto delle necessità locali e del progetto pastorale diocesano.

La Confraternita può svolgere attività diverse da quelle di religione o di culto, a norma dell’art 15 delle norme approvate con il Protocollo del I 5 novembre 1984 tra l’Italia e la Santa Sede.

Leggi QUI le altre notizie

10 foto Sfoglia la gallery
Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei