Cronaca

Criminalità Ventimiglia: Il Prefetto chiede l'intervento dell'esercito per le strade

Alla stessa stregua del Questore e del Comandante Provinciale dei Carabinieri che provvederanno, periodicamente, a chiedere aggregazioni specialistiche

Criminalità Ventimiglia: Il Prefetto chiede l'intervento dell'esercito per le strade
Cronaca Ventimiglia, 03 Novembre 2017 ore 21:13

Criminalità Ventimiglia: Il Prefetto chiede l'intervento dell'esercito

Nel pomeriggio di oggi 3 novembre 2017 si è svolta, presso la Prefettura di Imperia, una riunione, presieduta dal Prefetto Silvana Tizzano, cui hanno preso parte il Sindaco di Ventimiglia, dr. Ioculano, accompagnato dall’Assessore arch. Campagna, il Questore dr. Capocasa, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Ventriglia ed il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Ghiraldini. Il Prefetto si è impegnato a reiterare le richieste di implementazione del contingente dell’Esercito presso gli organi centrali, alla stessa stregua del Questore e del Comandante Provinciale dei Carabinieri che provvederanno, periodicamente, a chiedere aggregazioni specialistiche – che in passato hanno contribuito ad incrementare il dispositivo territoriale.

Maggiore efficacia per i servizi di vigilanza e controllo

L’incontro è stato convocato dal Prefetto per un’ulteriore, aggiornata disamina della situazione del Comune frontaliero, con particolare riferimento alle diversificate dinamiche dei flussi migratori che si sono registrate, nell’ultimo periodo, cui sembrano collegarsi recenti episodi  contribuendo a diminuire la percezione della sicurezza da parte dei cittadini . Dall’ analisi effettuata, è stato dato atto della presenza di un dispositivo significativo, in termini di uomini e mezzi, a cura delle Forze dell’Ordine cui partecipa anche, da tempo, un contingente dell’Esercito Italiano nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”. Tuttavia, alla luce del parziale cambiamento dello scenario di riferimento per l’arrivo di nuove etnie che, più frequentemente rispetto ai migranti già presenti, fanno registrare comportamenti illeciti, si è convenuto di rimodulare, d’intesa con gli amministratori locali presenti, i servizi di vigilanza e di controllo, in modo da imprimere una maggiore efficacia agli stessi.

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie