Cronaca

Dipendente donna delle Ferrovie accerchiata e minacciata da un gruppo di migranti

Una dipendente delle Ferrovie, in servizio come "formatrice al Parco Roja, di Ventimiglia, che la scorsa notte stava preparando un treno merci per la Francia, è stata minacciata e aggredita verbalmente, da un gruppo di migranti che voleva salire sul convoglio diretto oltreconfine

Dipendente donna delle Ferrovie accerchiata e minacciata da un gruppo di migranti
Cronaca Ventimiglia, 18 Agosto 2017 ore 17:36

Al Parco Roja di Ventimiglia

Dipendente delle Ferrovie accerchiata da un gruppo di migranti

Una dipendente delle Ferrovie, in servizio come "formatrice al Parco Roja, di Ventimiglia, che la scorsa notte stava preparando un treno merci per la Francia, è stata minacciata e aggredita verbalmente, da un gruppo di migranti che voleva salire sul convoglio diretto oltreconfine. Stando a quanto accertato: la donna avrebbe intimato agli stranieri di allontanarsi dall'area, trattandosi di zona interdetta al pubblico.

Presa dal panico è scappata

Quest'ultimi, tuttavia, avrebbero reagito con minacce e insulti. In preda al panico è così scappata, trovando rifugio in un ufficio, dove si è chiusa a chiave. Sembra, poi, che i migranti abbiano ugualmente cercato di salire sul treno, ma a quel punto è stata allertata la polizia. Alla luce dell'accaduto, alle 17.30, in Prefettura a Imperia, si terrà una Riunione Tecnica di Coordinamento, presieduta dal vice prefetto Maurizio Gatto.

Vertice in Prefettura

Non sarà tecnicamente un Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica, in quanto manca la partecipazione del sindaco della città capoluogo (Imperia) e del Presidente della Provincia, ma il vertice è aperto alle forze di polizia, allargato alla direzione di Rfi. All'ordine del giorno le strategie per aumentare il livello di sicurezza nella zona. Sembra che più volte i migranti, approfittando nella falla in una ringhiera, abbiano cercato di intrufolarsi su qualche treno merce.

Seguici sui nostri canali
Necrologie