Due casi di varicella a scuola, la prende anche l’insegnante

Un alunno delle scuole elementari “Maria Primina”, di via Pasteur a Bordighera e un’insegnante della stessa classe, hanno contratto il virus della varicella

Due casi di varicella a scuola, la prende anche l’insegnante
Ventimiglia, 20 Maggio 2019 ore 13:25

Varicella

Un alunno delle scuole elementari “Maria Primina”, di via Pasteur a Bordighera e un’insegnante della stessa classe, hanno contratto il virus della varicella. “Ciò è accaduto – spiega il dottor Marco mela, direttore dell’Igiene Pubblica dell’Asl 1 Imperiese – perché l’obbligo di vaccinazione per questa malattia è solo per i nati dal 2017 in poi. Quindi, i bambini un po’ grandicelli possono contrarre la patologia”. La legge 119/2017, infatti, ha reso obbligatori soltanto nove vaccini, per tutti i nati dal 2001 in poi.

“Nella lista non compare anche la varicella – prosegue Mela – perché mentre per il morbillo o le altre malattie, ad esempio, è previste un piano di eliminazione internazionale, altrettanto non accade con questa malattia”.

In provincia di Imperia si contano, ogni anno, circa cinquanta casi (talvolta qualcuno in più), che avvengono soprattutto nel periodo primaverile. “Quando ci arriva la notifica di un nuovo caso – conclude Mela – chiamiamo i familiari della persona, per offrire gratuitamente la vaccinazione, qualora non sia già avvenuta. Questo perché impiega meno tempo il vaccino a coprire la persona, solitamente tra i sette e i dieci giorni, che la malattia a comparire: tra i quattordici e i diciotto giorni”.

Leggi QUI le altre notizie