volevano scappare in francia

Due ragazzi tra cui un minorenne fermati a Ventimiglia dai carabinieri per tentato omicidio

Due ragazzi sospettati del tentato omicidio avvenuto ieri notte, a Melzo, in provincia di Milano, sono stati fermati dai carabinieri

Due ragazzi tra cui un minorenne fermati a Ventimiglia dai carabinieri per tentato omicidio
Cronaca Ventimiglia, 28 Luglio 2021 ore 10:13

Due ragazzi fermati per tentato omicidio

Due ragazzi sospettati del tentato omicidio avvenuto ieri notte, a Melzo, in provincia di Milano, dove un diciannovenne è stato picchiato a sangue, sono stati fermati dai carabinieri di Pioltello, su una banchina della stazione ferroviaria di Ventimiglia, a quanto pare poco prima che salissero su un treno per la Francia. Si tratterebbe dei due uomini che, col volto coperto da un cappuccio, hanno assalito il giovane, ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale San Raffele del capoluogo lombardo dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Il ragazzo, hanno ricostruito i carabinieri, si trovava in compagnia di tre amici all'esterno di un locale per la vendita automatica di bevande in viale Gavazzi. Ad un certo punto è stato avvicinato da due persone che avevano il volto coperto da un cappuccio i quali, improvvisamente e senza apparente motivo hanno iniziato ad aggredirlo con calci e pugni.

L'aggressione è proseguita in via Montegrappa dove uno degli aggressori ha accoltellato il giovane per poi fuggire, insieme a chi era con lui, prima dell'arrivo dei soccorsi. Il ventenne ha riportato sette ferite lacero contuse agli arti, all'addome e al torace ed è stato trasportato in codice rosso al Pronto Soccorso. Sul luogo dell'accoltellamento i militari hanno sequestrato un coltello da cucina con una lama di 13 centimetri.

Necrologie