Cronaca
IL RICORDO

E' Lutto ad Apricale per la morte di Gabriele Cassini

E’ lutto ad Apricale per la morte di Gabriele Cassini, 74 anni, stroncato dalle conseguenze di una breve malattia

E' Lutto ad Apricale per la morte di Gabriele Cassini
Cronaca Ventimiglia, 29 Novembre 2022 ore 08:29

Apricale è in lutto per la morte di Gabriele Cassini

E’ lutto ad Apricale per la morte di Gabriele Cassini, 74 anni, stroncato dalle conseguenze di una breve malattia. A darne notizia è Pia Viale, che così lo ricorda. 

Poliedrico personaggio della Val Nervia e non solo, Gabriele è da sempre. Chi ha frequentato la Ragioneria a Ventimiglia lo ricorda essere stato il tecnico dell’aula di chimica, alle prese già in allora, con proiettori e altre tecnologie che oggi sembrano antidiluviane, al ripensarle. 

La sua presenza, tuttavia, quella che lo ha reso noto e fautore della tutela della tradizione, è stato il suo impegno nella formazione e nella direzione della “Corale Fiori Campo” di Camporosso e, dopo la malattia di Tatiana Miraglia, col grande impegno nella direzione della Corale Monte Caggio, che per molti anni ha dilettato un vasto pubblico con i canti della tradizione ligure. 

Durante quelle serate, oltre a dirigere la corale, Gabriele si esibiva alla chitarra solista cantando brani suoi e altri scritti dal fratello Marco Cassini: indimenticabile il ritornello “Mi nu sun bon a ren, mi nu sun bon a vive, mancu a vuglierme ben”, che ne dettava tutta l’umiltà. Il dialetto, la tradizione, dunque, con l'impegno encomiabile, condiviso insieme alla maestra Marisa Rebaudo di Castel VIttorio, di formare un gruppo di bambini per insegnare loro il canto in vernacolo: nascono così I Penissi. Ottime le relazioni e le partecipazioni agli eventi della Filodrammatica di Pigna, che nell’organizzare il tradizionale Festival della Commedia e della Poesia Intemelia lo annoverava sempre tra i suoi ospiti. Lo ricordano con affetto anche gli ospiti della Casa di riposo Anselmo Pisano di Apricale, dove andava per suonare e cantare insieme a loro al sabato pomeriggio.

Sposato con Marilisa Sismondini, figlia d’arte, di Pierino (già Presidente d'u Teatru e per due volte Console Rappresentante) e di Emma Marcon, colonne della commedia dialettale della Cumpagnia d’i Ventemigliusi, Gabriele Cassini è sempre stato una presenza, come il cognato Alberto, apportando molteplici e preziosi contributi: una famiglia di persone a modo, tutte veramente speciali nel loro ambito, sempre vicina alle attività dell'associazione con attenzione ed amicizia.

Dal 2004 faceva parte della Giuria del Concorso letterario di Poesia Dialettale “Giannino Orengo” a Dolceacqua: la sua parsimonia di giudizio non si esimeva dal saper cogliere gli aspetti più profondi dei componimenti, aspetti di cui era un raffinato ricercatore.

La scomparsa di Gabriele sarà avvertita con grande dispiacere da tutto quel mondo che lo conosceva e lo apprezzava e che oggi si stringe affettuosamente attorno alla moglie Marilisa, ai figli Aimone e Verena, ai fratelli Paolo e Marco e a tutti i familiari. 

Pia Viale

Morto Gaetano Cassini Apricale foto Pia Viale1
Foto 1 di 1
Seguici sui nostri canali
Necrologie